logo san paolo
mercoledì 20 giugno 2018
 

"Benvenuti a casa vostra". La Spagna accoglie Aquarius


Finisce l'odissea dei 629 migranti tratti in salvo nei giorni scorsi e ai quali l'Italia ha chiuso i porti. "Un precedente pericoloso", dice Medici senza frontiere. Che denuncia l'assenza di politiche europee condivise che indichino vie legali per arrivare in Europa.

 
Chiusa in se stessa

«Arianna è  una ragazzina buona, dolce e tranquilla, ma ha un atteggiamento apatico: niente la entusiasma. A scuola è sempre andata in modo mediocre. Come intende regolarsi per il suo futuro? Si stringe nelle spalle... è un muro di gomma» Come superare le barriere? Il consiglio di Fabrizio Fantoni, psicoterapeuta

Il Messaggio

Il 18 novembre 2018 papa Francesco pranzerà con 3000 poveri. Una delle tante iniziative annunciate dal Vaticano per celebrare la seconda Giornata Mondiale dei poveri. Di seguito, pubblichiamo il messaggio integrale divulgato il 13 giugno

vetrina onlus

L'appello

Dalla sponda del lago di Lecco arriva l’appello dell’arcivescovo emerito di Milano, Angelo Scola coinvolto nel festeggiamento del nuovo status di Oggiono riconosciuto come città

Il Papa

Papa Francesco incontra il Forum delle famiglie e denuncia la pratica di non far nascere i bimbi che non risultino sani dai primi accertamenti. "Li uccidiamo per stare più comodi", dice. E poi ricorda che, per portare avanti la famiglia ci vuole pazienza

Pubblicità

 

Testimonianza

La showgirl all'Ospedale Bambin Gesù ha parole di speranza dopo aver visto che il piccolo Regis di 18 mesi ha terminato il ciclo di chemioterapia. "Un giorno toccherà anche a noi"

Neologismi

L'Accademia della Crusca ha ammesso altre tre parole nuove e originali  nell'uso comune e corretta della lingua italiana

Pubblicità

Non si è mai arresa

Luciana Alpi ci ha lasciato. In una delle ultime interviste disse: «Fanno passare il tempo, gli anni scorrono. Io invecchio. Se non ci sarò più io, la vicenda si chiude». Sapere chi ha tappato la bocca di  Ilaria Alpi e Miran Hrovatin e sapere anche perché è stato fatto ci renderà più liberi, e l'Italia un Paese più civile. #NoiNonArchiviamo.

La forza della natura

E' accaduto all'ospedale di Mantova. La neomamma dopo un ictus rimane nel reparto di terapia intensiva, mentre la neonata sta bene 

Ecumenismo

Don Cristiano Bettega, responsabile dell’ecumenismo per la Cei spiega: «Le confessioni cristiane sono divise su tanti punti, ma ci sono pezzi di strada che si possono fare insieme». Ecco perché la visita del Papa al Consiglio delle Chiese di Ginevra è un segno in questa direzione

 
Le iniziative di Famiglia Cristiana
 
Multimedia
A colloquio con il padre
Don Antonio risponde
Don Antonio Rizzolo

«Meglio i varani degli esseri umani»

Caro padre, stamane, sul marciapiedi affollato, un disabile in carrozzina inveisce con...

SCRIVI AL DIRETTORE
Calendario
Liturgia del giorno

2Re 2,1.6-14; Sal 30; Mt 6,1-6.16-18
   

Nato nel 1618 nella contea inglese dell’Essex, fece i suoi studi nel collegio di Saint-Omer in Francia, e nel 1635 entrò nella Compagnia di Gesù a Watten. Inviato nel 1647 nella missione inglese, poté esercitare il suo ministero sacerdotale in patria per una trentina di anni, specialmente nelle contee orientali. Nominato superiore per due volte nel distretto del Suffolk, passò poi in quello del Lincolnshire, finché nel gennaio 1678 fu eletto Provinciale del suo Ordine. Quando gli si presentò un noto avventuriero, Titus Oates, per farsi a sua volta gesuita, non si sa però con quali intenzioni, egli si rifiutò di accoglierlo e l’altro per vendicarsi qualche tempo dopo accusò i Gesuiti di un presunto complotto papista contro il governo, scatenando così una persecuzione che fece molte vittime. Uno dei primi ad essere arrestato fu proprio padre Whitbread, il 29 settembre di quello stesso anno, ma poiché giaceva a letto gravemente malato, fu portato nel carcere londinese del New Gate solo alla metà di dicembre. Processato all’Old Bailey il 17 dicembre, fu rinviato ad un secondo giudizio per mancanza di prove contro di lui. Rimase in carcere fino al 13 giugno 1679, quando dovette comparire nuovamente davanti al tribunale insieme a quattro suoi confratelli, i padri Guglielmo Harcourt, Giovanni Fenwick, Giovanni Gavan e Antonio Turner..Questa volta le false accuse presentate dall’Oates e da alcuni complici, trovarono il favore di un magistrato indegno, il giudice Scroggs, il cui comportamento fazioso sarà duramente contestato anche dallo storico protestante F. Stephen. Padre Vhitbread fu riconosciuto colpevole e condannato all’impiccagione. La sentenza fu eseguita al Tyburn il 29 giugno, insieme ai suoi quattro confratelli, dopo che tutti si erano dichiarati innocenti. I loro corpi squartati, per ordine del re non furono esposti al pubblico, ma consegnati ad amici delle vittime che diedero loro sepoltura. Pio XI il 15 dicembre 1929 li beatificò insieme ad altri 101 martiri uccisi in Inghilterra tra il 1541 e il 1680.

  

Neis, scopria la nuova ed elegante enciclopedia illustrata dei santi
 
Il vangelo della famiglia
Rito Romano / Rito Ambrosiano
Famiglia Cristiana in edicola
 
Le iniziative San Paolo
 
I blog selezionati
Il volto dei chiamati
Gianfranco Ravasi

La storia di una vocazione fallita

«In ogni uomo, in ogni ora del giorno vi sono come due pulsioni simultanee e...

Rito romano
Fabio Rosini

XI Domenica del Tempo Ordinario (Anno B) - 17 Giugno 2018

ALLA RADICE DI QUELLO CHE C’È DI VALIDO IN NOI Gesù diceva [alla...

Rito ambrosiano
Don Luigi Galli

Domenica 17 giugno - IV dopo Pentecoste

Lettura del Vangelo secondo Matteo (22,1-14) In quel tempo. Il Signore Gesù...

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Edicola San Paolo