logo san paolo
giovedì 28 maggio 2020
 
Stasera in Tv
 

Tutto quello che c'è da sapere su La cattedrale del mare, la Spagna al tempo dell'Inquisizione

19/05/2020  Inizia su Canale 5 la serie in quatto puntate tratta dal romanzo best seller di Ildefonso Falçones de Sierra. con un cast di 2500 comparse. I personaggi, le curiosità, le notizie dell'autore

Al via styasera 19 maggio, con quattro appuntamenti in prima serata su Canale 5, la serie tratta dall’omonimo bestseller di Ildefonso Falçones «La Cattedrale del Mare». Una storia potente, fatta di contrasti - tra guerra e pestilenze, libertà e schiavitù, ricchezza e povertà, lealtà e vendetta, tradimenti e amore -, in un mondo segnato da intolleranza religiosa, ambizione materiale e isolamento sociale. Un mix di drammatici eventi che si consumano all’ombra dell’Inquisizione, nella Barcellona del XIV Secolo.

La cattedrale del mare, pubblicato da Longanesi,  nella sola Italia, ha totalizzato 14 ristampe e, nel mondo, ha venduto milioni di copie, acclamato anche dalla critica Il volume è diviso in quattro parti (Servi della gleba, Servi della nobiltà, Servi della passione, Servi del destino), come altrettante sono le puntate della trasposizione televisiva.

Ricchissimo cast tecnico, composto da 2.500 comparse, 2.000 costumi e 220 animali. L'80% delle scene del drama sono state girate in esterni, e la Basilica di Santa María del Mar è stata appositamente costruita per le sequenze che ne raffigurano l’edificazione. Set anche in Estremadura, Castilla La Mancha, Castilla y León, Madrid, Aragona e Catalogna, oltre a quelli nella capitale del Modernismo. La società catalana del XIV secolo, in cui è ambientata «La Cattedrale del Mare», viene raccontata attraverso eventi storici, costumi e luoghi, e richiama a quell’orgoglio catalano che nel 2017 ha portato la Regione a una richiesta di referendum sull'indipendenza (duramente contrastata dal governo Rajoy). Istanze sbocciate nella Catalogna del XIV secolo: quelle raccontate dal romanzo, con la nascita della Generalitat della Catalunya da cui deriva il catalanismo. Il movimento, ancora oggi fa leva sulle peculiarità della Regione (storia, lingua, cultura e - soprattutto - peso economico) e l’attuale indipendentismo ne è la rielaborazione culturale e politica. Il catalano è, e resta, coraggioso, ribelle e insofferente all’ordine costituito.

 

PERSONAGGI


Arnau Estanyol (Aitor Luna)
Non ha mai conosciuto la madre, ma sa di essere protetto dalla Vergine Maria, che lo ha adottato sin da bambino. Il padre, Bernat, lo ha cresciuto e gli ha insegnato la dignità degli umili. Fedele ai propri principi, conosce povertà, lavoro e sofferenza. Diventato ricco e influente, non ha dimenticato il senso di giustizia. La devozione per la Madonna lo spinge alla costruzione di un grande tempio: la Basilica di Santa María del Mar, che gli humildes bastaixos costruiranno a Barcellona.


Bernat Estanyol (Daniel Grao)
È il padre di Arnau. Appartiene alla famiglia Estanyol, che ha vissuto e lavorato le terre del Signore di Bellera. Da questi ha ereditato un neo accanto a un occhio, marchio di famiglia, e l’essere una persona integra e rispettata da tutti. Il dramma arriva il giorno del matrimonio, quando antiche leggi feudali cambiano il suo destino. Fino alla morte, combatterà per giustizia e libertà.


Joan Estanyol (Pablo Derqui)
Dopo la morte della madre, a nove anni, viene adottato da Bernat e cresce con Arnau, che considera un fratello. La grande intelligenza gli apre le porte della Chiesa, consentendogli di studiare e di avere un futuro. La rigida moralità lo porterà al fanatismo. È fedele ai suoi principi e alla sua dottrina. 

Hasat Jose (Maria Pou)
È un uomo nobile e saggio, che introduce Arnau ai segreti del commercio, aiutandolo a diventare un uomo ricco. Per evitare di essere perseguitato, viene battezzato e adotta il nome di Guillem. Diventerà il migliore amico e difensore di Arnau. È molto legato a Mar, cresciuta sin dall’infanzia e che considera come una figlia.

Mar (Michelle Jenner)
Sola da quando aveva 11 anni, vive sotto la custodia di Padre Albert fino all’arrivo di Arnau. Coraggiosa e generosa, rifiuta varie proposte di matrimonio e coltiva segretamente il vero amore. Isolata da tutti, soffre in silenzio l'allontanamento dall'uomo più importante della sua vita: il devoto Arnau.

Elionor (Silvia Abascal)
Appartiene alla nobiltà e vive nella corte del Re, di cui è la cortigiana preferita. Arrogante, crede fermamente alla superiorità dei nobili sulla plebe, che disprezza senza remore. Il Re la costringe a sposare un uomo che non stima. Mostrerà tutto il suo disprezzo per Arnau, tentando invano di rovinargli la vita.

Aledis (Andrea Duro)
È la figlia maggiore di un avido mercante, che la venderà per soldi. Infelice, il suo destino è deciso, ma - ribelle per natura - viola le regole per vivere il suo amore e la sua passione. Arnau è l'uomo che avrebbe voluto sposare. Un sentimento la porterà lontano e le farà vivere una vita molto diversa da quella immaginata. 

 

ILDEFONSO FALÇONES DE SIERRA

Ildefonso Falçones de Sierra (Barcellona, 1958), nella vita avvocato specializzato in Diritto civile, è noto soprattutto come l’autore del romanzo storico La catedral del mar, pubblicato nel 2006 dalla Editorial Grijalbo di Barcellona.

Figlio di un avvocato e una casalinga, la morte del padre, quando aveva solo a 17 anni, ha posto fine alla carriera sportiva di pilota. Campione junior nel salto, si è distinto anche nell’hockey su prato. Ha studiato al Colegio de los Jesuitas de San Ignacio e ha conseguito due lauree, Diritto ed Economia. Negli anni ha combinato il lavoro con la passione per la scrittura, impiegandone cinque per finire il primo romanzo. È sposato e padre di quattro figli. Durante la stesura dell’ultimo libro, gli è stato diagnosticato un cancro.

La cattedrale del mare ha vinto numerosi premi: Fulbert de Chartres, in Francia; Giovanni Boccaccio, in Italia; Fundación Lara, Euskadi de Plata, Qué leer, in Spagna.

Falçones ha rielaborato il romanzo due volte, prima che La cattedrale del mare fosse accettato da una casa editrice. Tradotto in diverse lingue e lanciato sul mercato internazionale, riscuote da subito uno sorprendente successo. Viene così pubblicato in Russia, Cina, Brasile, Turchia e Stati Uniti, oltre che in Italia.

Ottimi riscontri, anche per i successivi libri: La mano di Fátima, La regina scalza, Gli eredi della Terra, Il pittore di anime.

SINOSSI

La cattedrale del mare narra la sofferta vita del fuggiasco Arnau Estanyol, figlio di un contadino, riparatosi a Barcellona nel quartiere della Ribera, cioè dei vasai, nel XIV secolo. Nonostante questo inizio difficile, scalerà la piramide sociale fino ad ottenere il titolo di Barone e di Console del Mare. 

La vicenda si dipana parallelamente alla costruzione della Cattedrale di Santa María del Mar, con una Barcellona nel momento di maggiore prosperità. La città è cresciuta verso Ribera, umile quartiere di pescatori, i cui abitanti hanno decidono di costruire, con i soldi di alcuni e lo sforzo di altri, il più grande tempio mariano mai conosciuto. 

Arnau vi contribuirà, prima come bastaix, cioè come portatore di pietre, e poi finanziando l'ultimazione dell’edificio (la durata dei lavori andrà dal 1329 al 1383). Un’evoluzione, vissuta fra mille vicissitudini, personali e storiche, che non mancheranno di suscitare invidie e disprezzo: l’uomo, infatti, finirà in balia dell'Inquisizione.

CURIOSITÀ

Il titolo originale La catedral del mar è in lingua spagnola castigliana e non in catalano.

Nel primo processo celebrato da Joan quale inquisitore, un bambino si autoaccusa di aver rubato dei fagioli dall'orto del vicino. Si tratta di un anacronismo: quei legumi, in Europa sono arrivati solo dopo la scoperta dell'America, circa un secolo e mezzo dopo i fatti narrati. Così per le patate (fritte), contorno del pasto in cui Arnau riceve in sposa dal proboviro dei bastaixos Bartolome, Maria.

Nella trama vengono celati gli abusi della Chiesa e si difende la fede cristiana (il culto di Arnau per la Madonna del Mare). Mentre l'esito negativo del processo nei confronti del protagonista e il racconto della cristianità attraverso gli occhi di Sahat/Guillem sono letti negativamente.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%