logo san paolo
mercoledì 03 giugno 2020
 
 

Lega e Cinque Stelle, corsa a chi è più xenofobo

30/10/2014  Alla crudeltà politica della Lega eravamo abituati: a quella dei Cinque Stelle, la nuova Lega artificiale, ancora no

L’esclusione del bonus bebè ai bimbi figli di immigrati, presentata dal leghista Calderoli (che nel profilo su Twitter si fa ritrarre devotamente con papa Francesco) non sorprende – ahimé  -  più di tanto. Ci si abitua a tutto, anche agli emendamenti che tolgono il pane di bocca ai bambini colpevoli di essere nati sul suolo sbagliato. In questi anni ne abbiamo viste di tutti i colori, dai sindaci dell'operazione "Bianco Natale" che ordinano ai vigili di andare casa per casa nel bresciano a caccia di clandestini (mettendo un gesso alla porta) al divieto di curare clandestini piccoli e grandi nei pronti soccorsi. Abbiamo dato spettacolo in tutta l'Europa. Come dimenticare la delibera lombarda che toglie il pediatra a chi è figlio di chi non ha il diritto di cittadinanza o il pullman con le sbarre ai finestrini in cerca di immigrati non in regola. Tutto in nome del Crocifisso e della cristianità, naturalmente.

Ma nonostante la svolta xenofoba e antieuropeista decretata da qualche settimana dal duo Grillo & Casaleggio non ci eravamo ancora abituati al ringhio discriminatorio dei grillini, i bravi cittadini con il tablet in mano e la Costituzione sempre sulla bocca, prontissimi a recepire automaticamente il verbo del loro guru e ad appoggiare l’emendamento calderoliano. Possibile che tra i Cinque Stelle non vi sia un parlamentare cattolico, uno solo, con qualcosa da ridire? Se solo i Cinque Stelle avessero letto gli articoli 3 e 10 della Costituzione! Da oggi è ufficiale: le Leghe in italia sono due: quella lepenista e xenofoba di Salvini e quella artificiale, demagogica ma ugualmente pericolosa di Grillo. Avessero provato a mettere in google, la parola "misericordia", "diritto umanitario", o semplicemente "umanità"! E invece eccoli avvicinarsi a un neonato dal colore della pelle diversa dalla loro e negargli il biberon e i pannolini. Perché è questo che hanno fatto votando quell’emendamento, che contribuisce ancora una volta a vellicare la pancia del populaccio, a rigare di un veleno xenofobo il nostro Paese, che xenofobo, per fortuna, non è.  

I vostri commenti
6
scrivi

Stai visualizzando  dei 6 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%