logo san paolo
lunedì 30 marzo 2020
 
 

Come si diventa veterinario

13/09/2010  Una professione da svolgere in campagna e in città.

Gatti e cani sono sempre più presenti nelle case di città.
Gatti e cani sono sempre più presenti nelle case di città.

Per diventare veterinario è necessario  possedere una laurea in Medicina veterinaria dopo di che fare il  tirocinio presso un professionista in attività oppure presso una struttura pubblica. Il tirocinio dà la possibilità di sostenere l’esame di Stato per l’abilitazione all’attività professionale. Superato l’esame è possibile iscriversi all’Ordine dei veterinari.

Il veterinario, grazie alle conoscenze acquisite in campo zootecnico-sanitario, può svolgere una serie di mansioni tipiche: dall’individuare e curare le malattie degli animali a svolgere compiti di prevenzione e profilassi; dal verificare l’idoneità e la salubrità dei mangimi (i cui componenti vengono assimilati indirettamente dall’uomo, vegetariani esclusi!) all’individuare le terapie adeguate per quanto concerne le malattie degli animali trasmissibili all’uomo; dall'eseguire ispezioni sulla macellazione e su tutta la rete distributiva e di commercializzazione al controllare l’idoneità degli impianti di refrigerazione, di trasporto, di stoccaggio e di trasformazione delle carni.
 
Nel settore pubblico, all’interno delle Asl, la carriera è strutturata in tre livelli: veterinario coordinatore; veterinario collaboratore e veterinario dirigente responsabile.
Ai primi due livelli si può accedere direttamente attraverso concorso pubblico; per arrivare al terzo è invece necessario essere dipendenti da almeno 5 anni ed aver ricoperto le cariche dei primi due livelli.

Il libero professionista in genere sceglie se occuparsi degli animali da reddito (cioè vacche, bovini o cavalli) oppure prendersi cura degli animali da affezione, cioè cani e gatti. La differenza è sostanziale soprattutto perché la prima ipotesi porta sicuramente a una vita di campagna, mentre la seconda implica una scelta più cittadina, legata ai ritmi delle visite ambulatoriali.

Il mercato offre ai veterinari possibilità d’impiego nelle industrie di produzione, trasformazione e conservazione di prodotti di origine animale; nel settore dell’acquacoltura, cioè dell’allevamento dei pesci; infine negli allevamenti zootecnici dove quella del veterinario può diventare una figura di tipo manageriale.  

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%