logo san paolo
mercoledì 26 settembre 2018
 
a milano
 

Difende l'amico durante una lite, 11 coltellate al figlio di Simona Ventura

01/07/2018  L'episodio domenica all'alba verso le 5 fuori dalla discoteca milanese Old Fashion. Niccolò Bettarini era intervenuto per sedare una lite ma è stato aggredito. Soccorso e portato in ospedale ma è fuori pericolo. I genitori: «Un miracolo»

Simona Ventura con il figlio Niccolò Bettarini
Simona Ventura con il figlio Niccolò Bettarini

Una lite fuori alla discoteca Old Fashion di Milano finita a coltellate. Ad avere la peggio, domenica all’alba, attorno alle 5, è stato Niccolò Bettarini, figlio della presentatrice tv Simona Ventura e dell’ex calciatore Stefano Bettarini. Ha ricevuto nove coltellate al tronco, all’addome e a una mano e una lesione al tendine. Bettarini aveva trascorso tutta la serata al locale con la sua fidanzata, poi, si è trovato in mezzo al litigio per difendere una persona che conosceva. È stato portato all’ospedale Niguarda in codice rosso e i medici stanno valutando se operarlo nei prossimi giorni. Dall’ospedale infatti hanno confermato che Niccolò Bettarini «sarà sottoposto a un intervento chirurgico ogni probabilità lunedì mattina per la ricostruzione di un tendine dell’avambraccio».

I motivi della lite risalgono a tre settimane fa. Il figlio di un maggiore del guardia di finanza si trovava all’Old Fashion e ha avuto un diverbio con un gruppo di ragazzi. Sabato sera si sono ritrovati al locale e il gruppetto di ragazzi si è avvicinato al figlio del militare iniziando la lite dandogli degli schiaffi. Niccolò Bettarini è intervenuto per sedare il litigio (conosceva di vista il giovane finanziere). Il buttafuori dell’Old Fashion ha fatto uscire tutti dalla discoteca, compreso Bettarini. Fuori, uno dei ragazzi ha estratto un coltellino per minacciare il figlio del finanziere. Ad avere la peggio, però, è stato il figlio di Simona Ventura che non c’entrava nulla. Gli investigatori stanno raccogliendo le immagini delle telecamere. Potrebbero essere più di uno gli aggressori: uno degli amici che si trovava con Niccolò ha riferito che le persone che lo hanno colpito «erano degli animali». Gli amici del ragazzo sono stati sentiti dagli agenti della squadra mobile e della volante della Questura di Milano. Per l’aggressione sono stati arrestati tre italiani. I tre, con precedenti penali, sono stati fermati nel quartiere Affori, davanti alla chiesa di Santa Giustina.

Nel pomeriggio di domenica Simona Ventura e Stefano Bettarini hanno rilasciato una nota, spiegando quanto accaduto al figlio. «Questa notte nostro figlio Niccolò è stato aggredito da molte persone mentre cercava di difendere un amico. Fortunatamente le conseguenze non sono gravi, Niccolò si sta riprendendo velocemente, un miracolo visto le 11 coltellate inferte. Sperando che i colpevoli vengano presto assicurati alla giustizia, vogliamo ringraziare in primis la Questura di Milano, le Istituzioni e la meravigliosa squadra del Pronto Soccorso dell'Ospedale Niguarda per esserci stati così vicino».

I vostri commenti
5
scrivi

Stai visualizzando  dei 5 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo