logo san paolo
mercoledì 15 luglio 2020
 
SPAGNA
 

Felipe alla famiglia: «non accettate regali o favori

06/12/2014  Il re di Spagna, da pochi mesi insediato sul trono, ha varato una normativa interna per regolare i doni per la famiglia reale. Coinvolti anche gli impiegati della corte. Vuole far dimenticare gli scandali e recuperare rispettabilità di fronte al Paese.

Non si possono accettare regali e favori. Lo dice Felipe VI di Spagna alla sua famiglia, prendendo così una decisione con cui ribadisce il suo serio impegno nel restituire credibilità a una casa reale, che negli ultimi anni non era più in grado di raccogliere i consensi del Paese.  

 A partire dal primo gennaio dell'anno prossimo, infatti, la famiglia reale spagnola non potrà viaggiare gratis su voli commerciali o accettare regali personali «che possano compromettere la dignità delle sue funzioni istituzionali», nè godere di favori o servizi offerti a condizione vantaggiosa.

Lo hanno annunciato fonti della Casa Reale. Come si era impegnato a fare un mese dopo la sua proclamazione, nel giugno scorso, il re ha varato una normativa interna per regolare i regali alla famiglia reale, attualmente limitata ai monarchi Felipe VI e Letizia, alle figlie, la principessa delle Asturie Leonor e la infanta Sofia, e agli ex sovrani Juan Carlos e Sofia. Il tutto all'insegna di un nuovo corso in cui Felipe prende le distanze dagli scandali di corruzione che hanno coinvolto la sorella, l'infanta Cristina, e il marito Inaki Urdangarin ma anche dalle intemperanze, di ogni tipo, del padre che oltre a danneggiare l'immagine della monarchia hanno portato all'abdicazione del vecchio sovrano. Un re, restando in tema di doni inopportuni, che durante il suo regno si dice avesse ricevuto uno yacht, il Fortuna, da parte di una gruppo di impresari e ben due Ferrari  regalate dagli Emirati Arabi. 

Per evitare che si ripetino tali gesti davvero sconvenienti e fuori luogo è stato varato anche un codice di condotta per tutti gli impiegati della casa del re, tenuti a mantenere «un comportamento esemplare, per contribuire» alla fiducia e al rispetto dei cittadini nell'istituzione. La Famiglia Reale potrà accettare solo doni istituzionali da autorità nazionali o straniere durante le visite ufficiali, o anche personali, ma solo se non eccedono «gli usi abituali, sociali o di cortesia»

Multimedia
Dal kitsch al dono d'autore, ecco i regali fatti al Papa
Correlati
I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%