logo san paolo
venerdì 06 dicembre 2019
 
 

Il cartoon aiuta a crescere?

29/04/2011  I cartoni animati possono trasmettere messaggi positivi. Ai genitori e agli addetti ai lavori la responsabilità di un uso e una programmazione adatta ai più piccoli.

La Famiglia Spaghetti di Bruno Bozzetto
La Famiglia Spaghetti di Bruno Bozzetto

Anche i cartoni animati posso trasmettere valori? Possono aiutare a crescere? Come è cambiata negli anni la Famiglia nei cartoni tv?

Questi temi sono stati affrontati in occasione di un seminario, svoltosi a Roma lo scorso 21 aprile, organizzato dal Fiuggi Family Festival come preludio alla più ampia manifestazione di luglio il cui tema sarà appunto La famiglia nei cartoni Tv.

«E' importante il valore di una famiglia costruita insieme con la solidarietà di tutti – ha commentato il celebre disegnatore e animatore Bruno Bozzetto - La mia Famiglia Spaghetti
(una pluripremiata serie televisiva  a disegni animati andata in onda nel 2002) è meno aggressiva e trasgressiva di quella dei Simpson , ma è basata su situazioni nelle quali riconoscersi. Affronta argomenti veri come l’inquinamento, la chirurgia, i rom, i combattimenti dei cani, l’andare in palestra per diventare più belli. Oggi, l’argomento famiglia è sotto gli occhi di tutti, ed è spesso ritratta abbandonata e sola. Con la famiglia Spaghetti noi proponiamo la famiglia italiana, con problemi, ma che sa risolverli insieme. E’ un pretesto per per dare spunti di riflessione ragionando dai diversi punti di vista».

Tra gli altri partecipanti al seminario Mussi Bollini (Rai Tre e nuovo direttore artistico del Fiuggi Family Festivali) ha osservato che «Negli studi di comunicazione sociale la famiglia è presentata come problematicità. Eppure, considerato che la famiglia è il primo ambito di crescita sociale, convivenza e fraternità, bisognerebbe piuttosto pensare alla sua dimensione culturale, cardine della convivenza sociale» mentre Roberto Genovesi, direttore di Cartoons on The Bay, ricorda che «Le abitudini dei bambini sono cambiate. La tv non è più il loro medium di riferimento primario, e gli orari in cui guardano la tv non sono i classici ma si rivolgono sempre di più verso i nuovi media. E’ un target in movimento che dobbiamo inseguire».

Per quanto riguarda il rischio che i cartoni si sostituiscano ai genitori, Francesco Belletti, presidente del Forum delle Associazioni Familiari, non ha dubbi: «Non deve essere così. Anche perché i genitori devono creare un strategia di condivisione con i figli, affiancandoli e lavorando assieme sui contenuti». E riflettendo sull'avvento della Tv digitale aggiunge: «Non è una svolta perché complica la vita e perché non c’è più una fascia oraria specifica e dei controlli delimitati. Ora la proposta per bambini è 24 ore su 24 e c’è anche internet! Bisogna accompagnare le famiglie, è una sfida in più. Non bisogna avere paura dei cartoni e questo è uno degli obiettivi del Fiuggi Family Festival, i cartoni sono occasioni per trasmettere messaggi e spiegare ai figli. Ma, oggi più che mai, i primi ad essere in gioco sono i genitori»

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 88,40 € 52,80 - 40%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%