logo san paolo
martedì 07 aprile 2020
 
 

Il Cavaliere e la fiducia a tempo

14/10/2011  Berlusconi ottiene un'altra vittoria sull'opposizione, "tradita" dai radicali. Ma la sua maggioranza resta sfilacciata. Gli scenari prossimi venturi

Silvio Berlusconi ha ottenuto la fiducia alla Camera: 316 voti a favore, 301 i no. Forse ha ragione il deputato del Pdl Giuliano Cazzola: “Abbiamo trasformato una sconfitta, la mancata approvazione del rendiconto generale dello Stato a Montecitorio, in una vittoria”. L’opposizione aveva tentato di non far raggiungere il numero legale per la votazione, ma l’operazione non è riuscita. La strategia è stata fatta saltare dai cinque deputati radicali e dai due dell’Svp, che sono entrati in aula a votare. E così al secondo «appello», al resto dell’opposizione non è rimasto che prendere parte al voto.

E ora? Berlusconi ha promesso la prossima settimana il decreto sullo sviluppo. Nessuno sa cosa ci sia dentro e soprattutto chi lo abbia elaborato, visti i dissidi tra il premier e il ministro dell’Economia Tremonti. Si ha comunque l’impressione che la maggioranza resti sfilacciata, precaria, e che la fronda interna (capitanata dagli “scajoliani”) preferisca andare avanti, ma senza rompere, in attesa di un ulteriore logoramento e quindi di una maggiore rendita di posizione. Si allontana per il momento l’ipotesi di un governo di transizione, o del presidente, o “tecnico”, insomma un governo capace di guidare il Paese senza Berlusconi. Anche perché la stessa opposizione, con l’attuale legge elettorale, preferisce andare alle urne e fare il pieno di voti. I sondaggi infatti la danno di dieci punti sopra il Centrodestra.
 
Quanto al premier, può dirsi soddisfatto. Ha rinsaldato la sua alleanza con la Lega Nord, con cui è obbligato ad andare al voto alle prossime elezioni (magari rinunciando alla premiership e cedendo il timone a un suo fedelissimo, come Alfano), e ha tenuto a freno l’opposizione interna, dai "responsabili" ai seguaci di Scaloja. 

Intanto, fuori dai palazzi della politica, crescono le proteste di piazza e lo smarrimento. Smarrimento da cui non sono immuni i cattolici. Un sondaggio dell’Ipsos sui cristiani praticanti registra una percentuale altissima di chi dichiara di astenersi o non sa più cosa votare: se gli elettori che non sanno cosa fare raggiungono una percentuale del 44 per cento, i cattolici che vanno a messa e svolgono attività di parrocchia superano il 50 per cento. Un dato su cui interrogarsi al prossimo appuntamento di Todi.

I vostri commenti
6
scrivi

Stai visualizzando  dei 6 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%