logo san paolo
domenica 31 maggio 2020
 
riflessione
 

«Papa Wojtyla ci ha fatto la grazia di tornare a Messa nel giorno della sua nascita»

17/05/2020  Il presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, a Radio Mater: «Aver stabilito il 18 maggio, centenario della nascita di San Giovanni Paolo II, come data per il ritorno all’Eucarestia è anche una grazia per la quale lui ha interceduto presso il Padre. Quanta sofferenza senza Eucarestia in questi mesi»

«Aver stabilito il 18 maggio, centenario della nascita di papa Wojtyla, come data per il ritorno all’Eucarestia è anche una grazia per la quale lui ha interceduto presso il Padre. Ringrazio San Giovanni Paolo II ma quanta sofferenza senza Eucarestia in questi mesi».

A dirlo è il presidente della Cei, il cardinale Gualtiero Bassetti, in collegamento radiofonico con Radio Mater. Bassetti ringrazia i sacerdoti italiani e stimola i giovani chiusi in casa. Lunedì si torna alle celebrazioni con il popolo, seguendo il protocollo siglato tra il Ministero dell’Interno e la Cei. L’arcivescovo di Perugia presiederà la celebrazione eucaristica nella Cattedrale di San Lorenzo, gioiello del capoluogo umbro, nella quale ricorderà papa Wojtyla, nato a Wadowice, vicino Cracovia, il 18 maggio 1920.

Bassetti si commuove nel pensare al digiuno eucaristico sofferto dai fedeli in oltre due mesi di restrizioni per contenere il contagio del coronavirus. Era il 9 luglio 1994 quando Giovanni Paolo II nominò Bassetti pastore della diocesi di Massa Marittima-Piombino ed oggi, che è guida dei vescovi italiani, rimane vivo il ricordo per gli sforzi pastorali di quel pontificato nell’avvicinare quanti più giovani di tutto il mondo al Vangelo e all’Eucarestia.

«Assieme a San Giovanni Paolo II io dico ai giovani: “Se volete essere felici dite sì a Cristo, date il vostro sì a Cristo esprimendo il vostro senso di oblatività e di dono della vita per gli altri"», esorta il cardinale rivolgendosi agli ascoltatori della striscia radiofonica di Radio Mater programmata il sabato sera per ragazzi e ragazze. Bassetti, sull’esempio del Papa Santo, vuole rivolgersi a tutti i giovani-portatori di pace in questo clima di stentata ripresa e diffidenza: «Non vi prestate mai ad essere strumenti di violenza e di distruzione, diffondete la pace e abbiate il coraggio di pagare di persona se necessario», sottolinea ricordando che papa Wojtyla ha pagato fino in fondo per le sue posizioni.

Sempre citando a braccio i discorsi del Pontefice polacco che infiammò intere generazioni con il fuoco delle Giornate Mondiali della Gioventù, Bassetti stimola a tornare nelle comunità e a rendere la Terra un luogo più accogliente, oggi più che mai: «Voi giovani avete la missione più bella, cioè rendere questa terra più abitabile per tutti».

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%