logo san paolo
domenica 17 gennaio 2021
 
 

Jean Vanier, da 50 anni nell'Arca

24/03/2014  Il fondatore della comunità che accoglie persone con disabilità mentale ha incontrato papa Francesco. Tutto cominciò nel 1964.

Era il 1964 quando Jean Vanier fondò “L’Arca”, comunità che accoglie persone con disabilità mentale. E lo ha fatto aprendo le porte di casa sua, nella cittadina francese di Trosly, a Raphaël Simi e Phillip Seux: due adulti con handicap mentale che vivevano all’interno di un'istituzione psichiatrica. Con loro anche l’amico padre Thomas Philippe, dominicano. Un’esperienza che è cresciuta nel corso di mezzo secolo ed è presente in 33 Paesi, in Italia dal 1981. Nell’anno giubilare per le 147 comunità, venerdì 21 marzo il fondatore ha incontrato per la prima volta papa Francesco, che lo ha ricevuto in udienza insieme ad alcune persone disabili (fra loro Lucia, Samuele, Paolo) e volontarie.

«Non avevo preparato discorsi, aspettavo solo di incontrare papa François, di guardarlo negli occhi. Ogni incontro è una sorpresa; non sono andato da lui per dirgli qualcosa, perché lui sa già tutto», ha confidato Vanier, nato a Ginevra nel 1928 ma di famiglia canadese: suo padre George era un veterano decorato del primo conflitto mondiale, avvocato, diplomatico e governatore generale del Canada. Nel 1950 rinuncia alla carriera di ufficiale nella Marina, studia teologia e filosofia, insegna all’Università di Toronto, ma nel 1964 lascia il percorso accademico per proseguire la sua ricerca interiore e spirituale condividendo la vita con le persone disabili.

Jean Vanier.
Jean Vanier.

Jean Vanier definisce Bergoglio «l’uomo del sorriso e dell’incontro: per questo attira le persone. E quando parlo di incontro, non mi riferisco solo alla sua cordialità nel dire “Buongiorno”: il Papa crea relazione, rivela all’altro che è bello ed è un valore, che è un figlio di Dio. Tutta la questione cristiana è amare le persone come Dio le ama; questo non vuol dire convertirle, cambiarle ma vivere un momento di comunione dove l’altro si sente apprezzato. Papa François ha il dono profondo del cristianesimo, sta rivelando l’opera dello Spirito Santo». E aggiunge: «Annuncia la tenerezza che è qualcosa di unico: è l’opera della carne, il linguaggio attraverso il corpo, lo sguardo, un modo di ascoltare e di toccare l’altro per farlo sentire apprezzato e visto come importante. Direi che è il papa della tenerezza». Numerose le iniziative in cantiere per celebrare il Giubileo dell’Arca, che annovera un’ottantina di nuovi progetti e pre-fondazioni, oltre alle comunità in cui sono accolte circa 4mila persone disabili e altrettanti responsabili che si prendono cura di loro.

Le Edizioni San Paolo hanno appena pubblicato In comunione e a metà aprile uscirà La nostra vita insieme, volume che raccoglie le lettere inviate da Vanier alle comunità e agli amici, per la prima volta tradotte in italiano. Nello stesso periodo l’editrice Cittadella di Assisi manderà nelle librerie La vulnerabilità di Gesù. In programma una festa in Italia con la partecipazione delle comunità; inoltre “L’Arca” vorrebbe diffondere sussidi catechetici strutturati con il metodo della comunicazione aumentativa, pensata proprio per chi ha una disabilità cognitiva.      

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 78,00 € 57,80 - 26%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
VITA PASTORALE
€ 29,00
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 53,90 - 14%