logo san paolo
venerdì 21 settembre 2018
 
Il teologo risponde
 

L’eucaristia sostiene la fede della Chiesa

05/07/2018 

ANDREA C. - Corpo e sangue di Cristo sono due segni potentissimi che sostengono la fede della Chiesa. Di quale fede si tratta?

I segni sono il pane e il vino, la realtà cui rimandano il corpo e il sangue del Signore Gesù. La fede della Chiesa si riferisce alla realtà che i segni rendono presente nella comunità credente che celebra l’Eucaristia. In tal modo Cristo, che pure è vissuto in un determinato periodo della storia e ha abitato in una determinata terra, si rende nostro contemporaneo, consentendo così agli uomini di tutte le epoche e di tutte le aree geografiche di entrare in un rapporto diretto, reale, fisico con Lui. «Mistero della fede» sono le parole pronunciate subito dopo la consacrazione delle specie, alle quali il popolo di Dio risponde: «Annunciamo la tua morte Signore, proclamiamo la tua risurrezione, nell’attesa della tua venuta». Così per noi nomadi, in questo momento della storia e nella società che ci ospita, l’Eucaristia è il nutrimento che ci impedisce di soccombere nel “popoloso deserto” che abitiamo e che attraversiamo, finché non giungeremo alla Terra promessa che ci attende.

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo