logo san paolo
martedì 22 ottobre 2019
 
L'udienza del mercoledì
 

Papa Francesco: «Inorridito per la Siria»

05/04/2017  «Il male non lo si vince con il male, ma con l’umiltà, la misericordia e la mitezza, non col la vendetta». E fa l'esempio dei mafiosi...

Papa Francesco torna a parlare della Siria il giorno dopo la strage con i gas: “Assistiamo inorriditi agli ultimi eventi in Siria”. Bergoglio ha definito “inaccettabile” la strage ed esortato “quanti hanno responsabilità politiche” a mettere fine alla guerra: “Cessi questa tragedia e si rechi sollievo a quella cara popolazione da troppo tempo stremata dalla guerra. Incoraggio, altresì, gli sforzi di chi, pur nell’insicurezza e nel disagio, si sforza di far giungere aiuto agli abitanti di quella regione”. Francesco ha rivolto anche un pensiero e una preghiera per le vittime della strage nella metropolitana di San Pietroburgo.

 

L’appello sulla Siria è stato fatto dal Papa al termine dell’udienza generale dedicata anche questa settimana alla speranza cristiana. Il Papa ha spiegato che “la nostra speranza non è un concetto, non è un sentimento, non è un telefonino, non è un mucchio di ricchezze, la nostra speranza è una persona, è il Signore Gesù che riconosciamo vivo e presente in noi e nei nostri fratelli”. Poi ha aggiunto che “una persona che non ha speranza non riesce a perdonare, non riesce a dare la consolazione del perdono e ad avere la consolazione di perdonare”: “Il male non lo si vince con il male, ma con l’umiltà, la misericordia e la mitezza”.

 

E qui ha fatto l’esempio dei mafiosi, aggiungendo parole a braccio al testo scritto: “I mafiosi pensano che il male si può vincere col male e così fanno la vendetta, tante cose che noi tutti sappiamo, ma non conoscono cosa sia umiltà, misericordia e mitezza e perché? Perché i mafiosi non hanno speranza. Ecco perché san Pietro afferma che “è meglio soffrire operando il bene che facendo il male”. Ma “non vuol dire che è bene soffrire, ma che, quando soffriamo per il bene, siamo in comunione con il Signore, il quale ha accettato di patire e di essere messo in croce per la nostra salvezza”.

 

Bergoglio ha insistito su questo punto spiegando che “ogni volta che noi prendiamo la parte degli ultimi e degli emarginati o che non rispondiamo al male col male, ma perdonando senza vendetta e benedicendo, noi risplendiamo come segni vivi e luminosi di speranza, diventando così strumento di consolazione e di pace, secondo il cuore di Dio”.

Multimedia
Bombardamenti sulla base aerea siriana, l'America punisce Assad
Correlati
Il lancio dei missili sulla Siria dalle cacciatorpediniere della Marina americana
Correlati
Bombardamenti sulla base aerea siriana, l'America punisce Assad
Correlati
I vostri commenti
5
scrivi

Stai visualizzando  dei 5 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 78,00 € 52,80 - 32%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%