logo san paolo
domenica 25 ottobre 2020
 
Solidarietà
 

Roma: un'alleanza contro la povertà

12/06/2020  Diocesi, Comune e Regione, con il sostegno di papa Francesco, partono con un progetto di sostegno a 1.800 famiglie in crisi economica a causa del Covid. Un'ancora di salvezza per chi rischia di non farcela.

Una risposta comune alle povertà. Una “Alleanza per Roma” che nasce dallo sforzo congiunto della diocesi della capitale (su mandato di papa Francesco), della Regione Lazio e dell’amministrazione comunale. Il Pontefice, nei giorni scorsi, aveva annunciato di aver dato vita al fondo Gesù Divino Lavoratore, con uno stanziamento di un milione di euro, per sostenere «coloro che rischiano di rimanere esclusi dalle tutele istituzionali e che hanno bisogno di un sostegno che li accompagni, finché potranno camminare di nuovo autonomamente». Nel presentare l’iniziativa Nicola Zingaretti, presidente della Regione, ha ricordato che «dobbiamo evitare che le paure si trasformino in rabbia. Dobbiamo parlare alle paure e trasformarle in speranza e fiducia. Questa è un’ancora di salvezza per chi rischia di non farcdela». L’Istituzione da lui guidata, che partecipa al fondo con 500 mila euro (altrettanti ne ha versati il Comune di Roma), si sta impegnando per «costruire un modello di società migliore di quello che ci siamo lasciati alle spalle, che lasciava indietro tante persone».

«Non si tratta solo di erogazione di fondi», ha precisato il cardinale Angelo De Donatis. «L’Alleanza per Roma è un progetto in costruzione. Il fondo  non è che il primo importante strumento. Ma non si tratta solo di elargire somme a chi è rimasto privo di altri strumenti di sostegno, ma di creare comunità inclusive. Non vogliamo distribuire contributi economici, ma restituire dignità a tutti coloro che, a causa della perdita del lavoro sono caduti nello scoraggiamento. La comunità cristiana di Roma, in questo contesto, è chiamata ancor di più a essere sale e lievito della società».

Il fondo aiuterà circa 1.800 famiglie domiciliate nella diocesi o nel Comune di Roma. Per accedere al contributo si dovranno avere entrate inferiori ai 600 euro aumentate di 100 euro per ogni persona convivente, essere disoccupati o aver perso il lavoro (per esempio, dipendenti a tempo determinato cui non è stato rinnovato il contratto), manifestare la volontà di collaborare attivamente per superare la propria situazione di criticità. Non un’assistenza, dunque, ma un aiuto per riprendersi da questo momento di difficoltà. Le domande si potranno inoltrare attraverso il centinaio di Presidi territoriali di ascolto disseminati nella città e dove saranno impegnati 523 volontari. Le famiglie ammesse al programma riceveranno un sostegno, per tre mesi, che va dai 300 euro ai 600 a seconda della composizione del nucleo. Chi non avrà i requisiti per beneficiare del fondo sarà indirizzato verso altre misure attivate dalla diocesi per l’emergenza covid.

«La povertà economica», ha concluso la sindaca Virginia Raggi, «è una conseguenza drammatica dell'emergenza sanitaria. Con questa iniziativa  stiamo facendo un gesto concreto in favore degli ultimi».

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
VITA PASTORALE
€ 29,00
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 0,00 - 14%