logo san paolo
domenica 17 novembre 2019
 
DRAMMA NEL MARE
 

I disegni dei bambini di Lesbo sono di nuovo realtà

18/04/2016  La nuova strage di migranti nel Mediterraneo: oltre 400 persone, in larga parte somale, risultano disperse mentre dall'Egitto tentavano di raggiungere l'Italia, mentre solo negli ultimi tre giorni circa 6 mila migranti sono sbarcati nelle nostre coste.

Mentre abbiamo ancora negli occhi le immagini di papa Francesco che mostra commosso i disegni dei bambini di Lesbo che hanno visto uomini e donne inghiottiti dal mare, arriva la notizia di una nuova terribile strage nel Mediterraneo. Più di 400 migranti, per la maggior parte somali, sono annegati mentre dall'Egitto cercavano di raggiungere l'Italia.

Lo ha scritto la Bbc Arabic, notizia confermata poi dall’ambasciatore somalo in Egitto e dal direttore esecutivo di Human Rights Watch Kenneth Roth, che cita “rapporti egiziani” secondo cui i migranti “erano a bordo di quattro imbarcazioni sfasciate“.  Solo una trentina di persone sarebbero riuscite a mettersi in salvo.

La nuova ecatombe arriva nel giorno in cui si celebra un triste anniversario: esattamente un anno fa, il 18 aprile 2015, un naufragio nel canale di Sicilia aveva causato 58 vittime accertate e tra 700 e 900 dispersi.  Ieri sera, invece, sei cadaveri sono stati recuperati su un gommone diretto in Italia nel Canale di Sicilia, a 20 miglia dalla Libia: salvate 108 persone, tra le quali 5 donne. 55 invece soccorsi nell'Egeo al largo di Samos. L'Organizzazione internazionale per le migrazioni fa sapere che negli ultimi tre giorni sono sbarcati in Italia quasi 6mila migranti. E l'estate ancora non è cominciata.

Solo ieri il ministro dell'Interno Angelino Alfano a SkyTg24 aveva detto che gli arrivi di migranti in Italia in questi primi mesi del 2016 fanno registrare «un trend del 20% in più rispetto agli anni precedenti». Ma «non è nè un'invasione nè un disastro». «Con onestà - ha aggiunto - dobbiamo dire che la situazione è peggiore in Grecia e che in Germania hanno accolto un milioni di profughi. Noi dunque abbiamo una grande fatica da sobbarcarci, ma non possiamo farne a meno, non possiamo farli morire in mare».

I vostri commenti
7
scrivi

Stai visualizzando  dei 7 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 88,40 € 52,80 - 40%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%