logo san paolo
lunedì 21 ottobre 2019
 
dossier
 

Turisti in partenza per la Grecia? Ecco i consigli per il viaggio

02/07/2015  Portare il passaporto, fare un'assicurazione e, se possibile, meglio il viaggio organizzato. Queste le regole per i milioni di turisti in partenza per alcune tra le mete più amate anche dagli italiani, come Mikonos, Santorini, Rodi e Corfù. In questo momento di grave incertezza economica, a differenza di quanto consigliato solitamente, portare anche dei contanti.

Tempo di vacanze estive, di guide turistiche da consultare e di bagagli da fare. Per molti turisti in partenza quest'anno c'è una preoccupazione in più. Come sempre sono infatti centinaia di migliaia gli italiani che hanno scelto come destinazione per le vacanze estive la Grecia, Paese che sta vivendo un momento di grave crisi economica rispetto all'eurozona. In una nota diffusa dal ministero dell'Economia, delle Infrastrutture, Marina e Turismo ellenico si precisa che «il carburante e tutti i prodotti e servizi continuano a essere regolari e assicurano ai visitatori del Paese lo svolgimento ordinario del quotidiano, nei centri urbani, nelle regioni e sulle isole».La Grecia, si legge ancora, «continua a garantire un elevato livello di qualità dei servizi offerti ai visitatori, che ne hanno fatto la meta turistica più amata in tutto il mondo». 

Tra le mete più ambite anche dai ragazzi (un classico dopo l'esame di maturità classica è il viaggio per il festeggiamento del diploma nel Paese di Socrate) ci sono infatti da sempre Mikonos, Rodi, Creta e Santorini ed ecco un motivo di allarmismo anche da parte di molti genitori. A seguito delle molte segnalazioni, Adiconsum ha creato un vademecum su come muoversi in maniera attenta vista l'instabilità della situazione politico-economica del Paese.  


Soldi: a differenza di quanto consigliato di solito, è bene partire anche con un po’ di contanti (il limite massimo è di 10 mila euro a persona), perché bancomat e carte di credito potrebbero avere una limitata operatività. Le restrizioni che riguardano i greci (possibilità di prelevare al massimo 60 euro al bancomat) non valgono per i turisti, ma c'è comunque il rischio che gli sportelli non siano forniti di contanti.     

Documenti: oltre alla carta d’identità, è bene portare con sé anche il passaporto, nell’ipotesi remota che la Grecia dovesse uscire dall’UE.      

Assicurazione: valutare l’eventualità di sottoscrivere una polizza assicurativa a copertura dei rischi di viaggio, come infortuni e malattie in considerazione delle difficoltà ospedaliere.


 Viaggiaresicuri.it: prima di partire, consultare il sito www.viaggiaresicuri.it, il servizio fornito dal Ministero degli affari esteri per verificare se è in vigore un eventuale “sconsiglio”.  

Si ricorda che in caso di acquisto di un pacchetto viaggio per la Grecia, sarà il tour operator a rispondere di eventuali problemi. I consumatori possono rivolgersi per assistenza e per attivare un’eventuale conciliazione proprio ad Adiconsum. In caso di problemi che dovessero, invece, insorgere con gli operatori commerciali locali, possono rivolgersi al Centro Europeo Consumatori (CEC Italia) telefonando allo 06 44238090 oppure inviare una mail a: info@ecc-netitalia.it

 

Da tenere presente poi che un fenomeno particolarmente insidioso e in crescita in Grecia è quello dei furti e dei borseggi ai danni dei turisti stranieri. Le aree più a rischio sono state identificate nella zona portuale del Pireo, nella metropolitana di Atene e nei luoghi turistici più affollati (isole comprese).

Le auto sono spesso prese di mira dai ladri. Non parcheggiate l’auto incustodita in luoghi molto isolati o malfamati e, soprattutto, non lasciate al suo interno oggetti di valore. Coloro che si imbarcano dall’Italia con la propria auto per raggiungere la Grecia dovrebbero evitare di dare passaggi. Un altro problema che coinvolge abbastanza di frequente i turisti italiani che arrivano in Grecia con il proprio automezzo sono gli incidenti stradali. Rispettate sempre il codice della strada e fate attenzione ai “finti incidenti” provocati di proposito per spillare denaro ai turisti.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%