logo san paolo
domenica 17 novembre 2019
 
 

Una Giornata per ricordare i Giusti

06/03/2013  Oggi per la prima volta l'Europa intera celebra con una serie di iniziative gli uomini e le donne che hanno speso la vita per il bene comune e difeso la dignità degli oppressi.

L'albero dei Giusti, il logo della Giornata europea: la chioma è composta dalle parole-chiave dell'evento.
L'albero dei Giusti, il logo della Giornata europea: la chioma è composta dalle parole-chiave dell'evento.

È una buona giornata, oggi, per l'Europa: per la prima volta, il Continente intero ricorderà i Giusti, gli uomini e le donne che si sono impegnati, spesso fino a dare la vita, per difendere i diritti di tutti, in particolare gli "offesi e umiliati" della Storia.

La prima Giornata europea dei Giusti è frutto di un lungo lavoro preparatorio, nel quale hanno giocato un ruolo decisivo Gariwo, la Foresta dei Giusti guidata da Gabriele Nissim, e alcuni politici italiani. Più di 3.600 tra cittadini ed esponenti della cultura, in Italia e all'estero, hanno firmato e sostenuto l'appello di Gariwo per l'istituzione di questa giornata. Con la dichiarazione approvata il 10 maggio del 2012, l'Europa ha scelto la data del 6 marzo - in onore di Moshe Bejski, artefice a Gerusalemme della Commissione dei Giusti per la Shoah di Yad Vashem - come ricorrenza annuale per ricordare quanti hanno soccorsdo i perseguitati, si sono opposti ai genocidi, hanno difeso la dignità umana, hanno testimoniato la verità. L'evento vuole dunque ricordare e diffondere l'esempio dei Giusti, sottolineando così implicitamente i valori fondativi dell'Europa: i diritti della persona, la libertà, la responsabilità, la solidarietà.

Si svolgeranno in tutta Europa iniziative in contemporanea a Bruxelles, Praga, Sarajevo, Varsavia e San Pietroburgo. L'Italia, capofila del movimento che ha portato all'istituzione della Giornata grazie a Gariwo, celebra il ricordo dei Giusti con un grande concerto alla Sala delle Cariatidi di Palazzo Reale, a Milano, e anticipa l'annuale cerimonia al Giardino dei Giusti di Monte Stella, in Piazza Santa Maria Rinascente, a Milano.

Il Giardino dei Giusti celebra la loro memoria e il loro esempio.
Il Giardino dei Giusti celebra la loro memoria e il loro esempio.

Le figure che verranno ricordate sono quelle di Fridtjof Nansen, Dimitar Peshev, Vaclav Havel e Samir Kassir. Un albero verrà piantato e dedicato alla loro memoria. Ricordiamoli attraverso le parole della motivazione del loro ingresso nel Giradino dei giusti.

 

Fridtjof Nansen, «esploratore e scienziato norvegese, Nobel per la pace nel 1922, ha soccorso i perseguitati armeni e i profughi di tutto il mondo». Dimitar Peshev, «vicepresidente del Parlamento in Bulgaria durante il nazismo, ha salvato 48.000 ebrei e l’onore del suo Paese». Vaclav Havel, «drammaturgo, fondatore di Charta ’77, primo presidente della Repubblica Ceca, ha difeso il valore della verità contro le menzogne del totalitarismo». Samir Kassir, giornalista politico libanese, fu «assassinato nel 2005 per aver difeso la democrazia e l’indipendenza del suo Paese».

Uomini illuminati, grazie ai quali l'Europa e il mondo sono un mondo migliore. Un esempio per noi, cittadini di oggi.

Info: www.gariwo.net

I vostri commenti
3
scrivi

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 88,40 € 52,80 - 40%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%