logo san paolo
martedì 17 luglio 2018
 
 

Va' dove ti porta il festival

27/06/2011  D'estate fioriscono manifestazioni, rassegne ed eventi, dall'Alto Adige alla Sicilia: ecco una selezione delle migliori proposte musicali e teatrali.

La Compagnia popolare di Monticchiello.
La Compagnia popolare di Monticchiello.

   L'Italia, terra di poeti, santi e navigatori diventa, soprattutto d'estate, anche terra di festival. Quello che vi proporremo di seguito sarà quindi una breve selezione dai cartelloni di luglio e agosto delle principali kermesse teatrali e musicali. L'occasione per organizzare una "fuga culturale" o una guida per chi già si trova in villeggiatira.

   Partito lo scorso 26 giugno con lo spettacolo diretto da Luca Ronconi La Modestia, di Rafael Spregelburd, il Festival dei Due Mondi - Spoleto54 proporrà dall'1 al 3 luglio prossimi un interessante evento teatrale: Mi chiedete di parlare... Un'impossibile intervista alla più famosa giornalista italiana del '900. In scena, Monica Guerritore darà corpo alla controversa voce di Oriana Fallaci, alla sua ansia di condurre “un ragionamento iperbolico, privo di sfumature, tagliente, che non lascia nessuno spazio all'interlocutore, alla riflessione, alla comprensione delle ragioni dell'altro” come sottolinea l'attrice. Dall'Umbria alla Toscana, ma sempre con un approccio polemico e civile: la Compagnia popolare del Teatro povero di Monticchiello stavolta porterà in scena, dal 23 luglio al 14 agosto, Argelide, autodramma scritto e interpretato dagli abitanti del paese vicino a Pienza. Tutto nasce da una situazione quotidiana: il ritrovarsi al capezzale della vecchissima Argelide, contadina sanguigna e tenace. Intorno al letto della morente si gioca la partita più importante: cedere o meno alla tentazione di abbandonare il passato e lasciarsi andare a un incerto futuro?

   Infine tappa in Friuli-Venezia Giulia, più precisamente a Cividale del Friuli (Udine), dove dal 9 al 24 luglio l'edizione numero 20 di Mittelfest parlando di un tema quanto mai attuale: "Nazioni e identità". Per esempio l'identità femminile, nel monologo di Will Eno interpretato da Isabella Ragonese Lady Gray (16 luglio), ma anche l'identità di una nazione imprecisata alle prese con un difficile dopoguerra in Guerra dello svedese Lars Norén (20 luglio).

Ascanio Celestini sarà in scena al Operaestate Veneto Festival.
Ascanio Celestini sarà in scena al Operaestate Veneto Festival.

    Altrettanto interessante l'offerta dei festival musicali. Per esempio il mosaico di Operaestate Festival Veneto è fatto di interessanti tasselli. Segnaliamo il concerto di Ramin Bahrani, fra i maggiori interpreti contemporanei di Bach, con un programma dedicato alle Variazioni Goldberg (30 luglio) e un Elio senza le Storie Tese in una divertente versione del Barbiere di Siviglia rossiniano (4 agosto). Torna a Bassano del Grappa il Veneto Jazz Festival: tra gli appuntamenti di punta quello con la vocalist Michele Hendricks (15 luglio) e con il chitarrista Adam Holzman (19 luglio). Novità dell'edizione 2011 infine la Lirica d'Estate: al Castello degli Ezzelini andrà in scena il Don Giovanni mozartiano con l’Orchestra filarmonia Veneta e un cast di giovani artisti (14 luglio).

   Infine non si può non citare la Settimana Musicale Senese, che nel suo programma numero 68 vedrà due importanti novità: la prima assoluta di Faust di Silvia Colasanti (11 luglio) e la prima ripresa italiana in tempi moderni de La fede ne’ tradimenti di Attilio Ariosti (12 e 13 luglio). In calendario anche due concerti di gran classe: il 9 agosto quello di Maurizio Pollini e in chiusura il 6 settembre l’Orchestra filarmonica della Scala diretta da Daniel Barenboim.

Info: www.festivaldispoleto.com, www.teatropovero.it, www.mittelfest.org, www.operaestate.it, www.chigiana.it

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo