logo san paolo
lunedì 25 marzo 2019
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 

Le omelie di monsignor Cesare Nosiglia, del cardinale Angelo Bagnasco  e del cardinale Giuseppe Betori in occasione della festa del patrono san Giovanni evidenziano i problemi delle tre città

Armenia

Nel primo discorso a Yerevan papa Francesco insiste sull'identità cristiana del Paese e chiede di continuare a vivere il Vangelo anche in mezzo alle difficoltà. 

MEDIO ORIENTE

Il Papa ha accettato le dimissioni, per raggiunti limiti d'età, del Patriarca Fouad Twal, e ha nominato l’ex Custode di Terra Santa amministratore apostolico. La Santa Sede intende rispondere così alle nuove sfide, affrontando i cambiamenti geopolitici e socio-religiosi che avvengono in quella travagliata area del mondo.

IN VOLO

Bergoglio ha commentato i risultati del referendum svoltosi nel Regno Unito. E circa la Colombia all'indomani della firma del cessate-il-fuoco tra Governo e Farc: «Sono felice di questa buona notizia».  

IN VOLO

Bergoglio ha commentato i risultati del referendum svoltosi nel Regno Unito. E circa la Colombia all'indomani della firma del cessate-il-fuoco tra Governo e Farc: «Sono felice di questa buona notizia».  

SCHEDA

Domani il Papa vola a Yerevan. Jorge Mario Bergoglio pellegrino di pace in una terra ricca di storia, snodo vitale per gli approvvigionamenti energetici, dal gas al petrolio. Analisi delle crisi in atto, "congelate" anche se sempre in procinto di riesplodere, dal Nagorno-Karabakh all'Ossezia. 

La lettera

Famiglie, giovani e poveri: in vista della festa di san Giovanni, il santo patrono, l'arcivescovo monsignor Cesare Nosiglia elenca priorità, indica strade, sollecita soluzioni. "Tu sei mio fratello": un messaggio super partes a tutta la città, rivolto non solo ai credenti, ma a ogni persona di buona volontà. 

Francesco

Francesco dedica l’udienza all’episodio del lebbroso guarito da Gesù e rivela: «La sera prima di andare a letto prego così: “Signore, se vuoi puoi purificarmi” e recito cinque volte il Padre Nostro per ogni piaga di Gesù». E raccomanda: «Fatelo anche voi tutte le sere».

IL VIAGGIO IN ARMENIA

Francesco si reca nel cuore del Caucaso dal 24 al 26 giugno. Va in un Paese che il poeta russo Osip Mandel’stam ha definito "delle pietre urlanti", un'espressione concisa e fulminante per definire il destino di un popolo segnato da genocidio, diaspora e negazione. I risvolti ecumenici della visita. 

GIOCHI E FORMAZIONE

Quest'anno le proposte estive sono aumentate del 10% rispetto al 2015. E i dati dell'ultimo quinquennio autorizzano a parlare di deciso trend positivo. Si stima che attualmente le realtà pastorali interessate siano più di 8.000, per un totale di 2 milioni di bambini e di oltre 350 mila educatori coinvolti. Conferme al Nord, Lombardia in testa. Ma cresce molto il Sud. 

Evento storico

Dal 19 al 26 giugno si tiene a Creta il Concilio panortodosso. Un evento storico al quale però le varie Chiese arrivano divise su molti argomenti. E pesa l'assenza del patriarcato di Mosca.  


Il Papa

La pastorale familiare raggiunga ogni famiglia, abbia un atteggiamento di compassione, eviti ghetti e recinti e valorizzi la testimonianza degli anziani. Questo l’invito del Papa che ha aperto il Convegno della Diocesi di Roma nella Basilica di San Giovanni in Laterano con una riflessione sull'Amoris laetitia.

La Chiesa che accoglie

Chiuse le scuole, aprono le parrocchie. A Bresso (Milano), su circa mille ragazzi 21 sono disabili. Giocano e fanno attività insieme. «Nessuno dev’essere escluso»

L'udienza

Papa Francesco commenta l’episodio del cieco di Gerico e denuncia la tentazione comune («anch'io», ripete due volte) di chiudere il cuore di fronte agli emarginati. Solo l'umiltà genera vera conversione: «Da mendicante a discepolo, anche questa è la nostra strada».

Attentato

«Follia omicida e di odio insensato». Con queste parole Papa Francesco esprime il proprio dolore per la strage avvenuta in Florida, la peggiore per gli Usa dopo l’ 11 settembre 2001, unendosi alla preghiera per le vittime e i feriti. I vescovi americani parlano di «violenza indicibile» con l’ arcivescovo di Chicago, mons. Blaise Cupich, che lancia un appello contro le armi facili

Il Papa al Programma alimentare mondiale torna a parlare dell'equa distribuzione delle risorse, chiede di non anestetizzare le...

Giubileo dei disabili

Papa Francesco celebra messa per il Giubileo dei malati e dei disabili e ricorda che le fragilità fanno parte dell'umano e non vanno recluse nei recinti per non disturbare quelli che si credono perfetti.

Giubileo dei malati e dei disabili

«Abbiamo paura della diversità perché è una sfida. Ed è più comodo mettere da parte», dice papa Francesco nell'udienza. «Ci vuole una pastorale dell'orecchio, bisogna ascoltare. la discriminazione è una cosa bruttissima. E tutti possono conoscere Dio».

Vaticano

Diventa festa al pari di quella degli apostoli la celebrazione per la donna che per prima fu testimone della risurrezione.

Il 2 ottobre ci sarà l'ingresso ufficiale. Ha cinquant’anni il sacerdote bresciano che guiderà la comunità virgiliana. Succede...

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo