logo san paolo
sabato 24 agosto 2019
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Colloqui col Padre

Appuntamento il 2 maggio in Cattedrale con il presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, mons. Vincenzo Paglia, e il...

via libera del papa

Francesco ha firmato il decreto di beatificazione dell'arcivescovo di Durazzo, Vincenzo Prennushi, trucidato assieme ad altri 37 compagni con l’avvento del regime di Enver Hoxha che nel 1945 dichiarò l’Albania Repubblica Popolare Comunista e impose l’ateismo di Stato. Prennushi subì torture e fu ucciso perché si rifiutò di creare una chiesa nazionalista staccata da Roma e controllata dal regime

Le parole di Francesco

«La misericordia non è un sentimento vago», e non è detto che i cosiddetti uomini di Dio sappiano testimoniarla e viverla fino in fondo. Bergoglio ne parla diffusamente durante il consueto appuntamento del mercoledì. Partendo dalla parola del Buon Samaritano. 

Intervista al vicario di Aleppo

Il vicario apostolico di Aleppo, Georges Abou Khazen, in visita a Milano, racconta come si vive oggi nella capitale («la tregua regge, mancano luce e acqua»), cita gli errori dell’Occidente, a cominciare da Bruxelles, nella lotta all’Isis e avverte: «L’embargo colpisce solo la popolazione e aumenta la miseria della povera gente».

La lettera al Papa

Dal carcere di Sulmona, dove sta scontando l’ergastolo, Domenico Pace, nel commando che nel 1990 uccise il “giudice ragazzino”, si rivolge a Francesco: «Vi chiedo perdono in ginocchio e strisciando ai vostri piedi. Se lo farete, mi avrete liberato dal resto del peso». «Non chiede sconti di pena ma solo un perdono morale», precisa la cognata e tutrice.

UDIENZA

L'incontro con Francesco conclude il Convegno nazionale delle Caritas diocesane. Bergoglio ringrazia per l'impegno e dice: «La vostra misericordia sia attenta e informata, concreta e credibile». Dialogo, vicinanza e impegno per «prevenire l’emarginazione e incidere sui meccanismi che generano ingiustizia». 

CONVEGNO CARITAS

«Non basta parlarne, bisogna conoscerli e aiutarli davvero». L'arcivescovo di Manila lancia un appello ai potenti: «Invito i leader ad andare nei campi e a toccare le mani della mamme, sentire l’odore delle famiglie. La realtà è più grande delle ideologie, tocca cuori e coscienze».

Lettera aperta a un uomo giusto

In occasione del 23° anniversario della morte di don Tonino Bello (20 aprile 1993) don Renato Sacco, coordinatore nazionale di Pax Christi, si rivolge al Vescovo pugliese: «Non è cambiato molto dai tuoi tempi, la cultura della guerra ha buone radici e forti sponsor. Da lassù aiuta anche papa Francesco. Molti lo criticano per le aperture che "rovinano" la Chiesa, e perché si scaglia contro i trafficanti d’armi, come fecero con te».

Tradizionalisti

Un'intesa potrebbe essere in arrivo con i sacerdoti della comunità fondata da Marcel Levebvre. Dopo l’incontro tra il successore del vescovo ribelle monsignor Bernard Fellay e Bergoglio, il 1° aprile scorso, è tornata d'attualità la questione della riammissione piena degli ex-scismatici, condannati da Giovanni Paolo II e ai quali Benedetto XVI ha tolto la scomunica nel 2009. Ma sulle questioni più delicate...

UDIENZA

«Con il peccato non bisogna scendere a compromessi», ha detto il Papa, «mentre i peccatori – cioè tutti noi! – siamo come dei malati, che vanno curati, e per curarli bisogna che il medico li avvicini, li visiti, li tocchi». Il cordoglio e la preghiera per le vittime del terremoto in Ecuador e del disastro di Chernobyl. Il 24 aprile colletta per l'Ucraina: appello di Francesco.

È chiaro da tempo che i lefebvriani stanno tentando di ottenere un riconoscimento unilaterale da parte del Papa senza...

Marcel Lefebvre al Concilio vaticano II interviene 14 volte, ma della liturgia parla una volta sola il 29 novembre 1962. Gli...

anniversario

Il 20 aprile 1993 moriva il "vescovo degli ultimi". «Era un sognatore appassionato di Dio e della vita», spiega mons. Vito Angiuli che ha raccolto gli scritti, finora inediti, del periodo antecedente l’ordinazione episcopale, «il suo “sogno”, maturato nella terra d’origine e vissuto anche oltre, era quello di una fede che si incarna e di una Chiesa che si fa missionaria»

IL TEOLOGO

Sì, è così, anche se dovrebbe essere il contrario, almeno quando gli sposi (ma anche i parenti e gli amici) sono parte integrante della comunità.  Parla l'esperto.

«Voi ci siete presi cura della carne di Cristo accogliendo i profughi». Papa Francesco parla alla cittadinanza e prega,...

In Vaticano

Visita lampo di Bernie Sanders, il candidato democratico alle elezioni presidenziali degli Stati Uniti, per partecipare ad un seminario sulla Centesimus annus di Wojtyla. «Immorale» l'attuale economia. Il ruolo "storico" del Papa: «Non possiamo andare avanti con l'avidità».

Francesco in Grecia

Briefing di padre Lombardi in Sala stampa vaticana sulla visita lampo del Pontefice sull'isola greca. Ci sarà una dichiarazione congiunta con gli ortodossi, la visita ai profughi e poi saranno gettare corone in mare in ricordo delle vittime delle traversate

APPELLO

Cattolici, ortodossi e protestanti, insieme. «È giunto il momento di una convocazione dei cristiani europei che affronti la grande questione dei rifugiati. Le Chiese non rimangano prigioniere delle politiche dei loro Paesi». La proposta, lanciata dal fondatore della Comunità di Sant'Egidio, è contenuta nell'editoriale di Famiglia Cristiana da oggi in edicola. 

I dubbi di un lettore

Una lettera arrivata in redazione ritorna sul tema dell'amore coniugale e dell'indissolubilità. Risponde il teologo.

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%