logo san paolo
giovedì 20 settembre 2018
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Devozione

La lacrimazione della Vergine da un quadro di gesso, avvenuta nell’agosto del 1953 nella città siciliana, fu vagliata scientificamente e giudicata inspiegabile da una commissione presieduta da un ateo. La Chiesa riconobbe la prodigiosità dell’evento in breve tempo e nel 1994 san Giovanni Paolo II consacrò il Santuario meta ogni anno di milioni di pellegrini

Diocesi

Monsignor Satriano, con la sua diocesi, a fianco della scelta della Cei. "La mediazione della Conferenza episcopale ha evitato un ulteriore stupro alla vita di questi fratelli già provati dalla sofferenza"

Il Teologo

«Durante la Messa capita di tossire e ci si mette la mano alla bocca e con la stessa si dà la pace e si fa la Comunione. Non sarebbe più igienico rimandare lo scambio della pace dopo la Comunione?» Risponde SIlvano Sirboni, teologo

Il Teologo

«In merito all’inferno, nel diario di santa Faustina Kowalska sembra che esista e che vi abbia visto anime che tra loro si conoscevano...» Che valore dare a questa visione mistica? L'analisi del teologo Pino Lorizio

Santo del Giorno

È sempre straordinariamente attuale la figura di questo santo, di cui la liturgia fa memoria il 28 agosto. Poche altre personalità dell'universo cristiano hanno lasciato un'eredità paragonabile alla sua. E ancora oggi le sue "Confessioni" sono una bussola per tanti uomini e donne in ricerca. 

S. MONICA

Nacque a Tagaste, in Africa, nel 331. Sposò Patrizio, un galantuomo, ma pagano. Ebbe tre figli, il più grande dei quali fu Agostino che in gioventù visse dedito ai piaceri. La sua fede, i suoi continui ma silenziosi sacrifici furono coronati dalla conversione del marito e del figlio, che lei generò alla fede tra lacrime e preghiere. Morì il 27 agosto 387

papa

In preghiera davanti alla Madonna, nel santuario di Knock, il Papa spiega che ha presentato a Maria "in particolare, tutte le vittime di abusi da parte di membri della Chiesa in Irlanda. Nessuno di noi può esimersi dal commuoversi per le storie di minori che hanno patito abusi, che sono stati derubati dell’innocenza e abbandonati allo sfregio di dolorosi ricordi". E chiede perdono per lo scandalo e il tradimento che i fedeli hanon provato per la Chiesa.

Papa Francesco parla alle famiglie giovani e anziane e chiede di sognare in grande, di custodirsi a vicenda, di insegnare ai...

Irlanda

Il mea culpa della Chiesa nelle parole del Papa dopo gli scandali. A Dublino il pontefice ricorda alle famiglie, gli Stati, alla Chiesa gli impegni da affrontare per un futuro di speranza

Dublino 2018

I coniugi Amerini, in partenza per il IX Incontro mondiale delle famiglie a Dublino, hanno raccontato con sincerità e tenerezza il loro matrimonio nato come atto riparatore, riscoperto come scelta d’amore e ora vissuto con spirito missionario. Proprio stasera alla festa degli italiani condivideranno il dono da loro creato per l'occasione e leggeranno la preghiera per i migranti scritta di proprio pugno.

Caso Diciotti

Il cardinale presidente di Caritas italiana si dice "esterrefatto" per la gestione del caso Diciotti: «Se si fosse trattato di animali non sarebbero stati abbandonati»

Santo del giorno

Di lui Gesù disse: «Ecco davvero un Israelita in cui non c’è falsità»: è una straordinaria attestazione di fiducia che non ha uguali

Nata a Besançon nel 1765, sentì presto la chiamata alla vita religiosa. Fondò la Congregazione delle Suore della Carità,...

Intervista

«Ci vado da quand’ero bambina e mi commuovo sempre. So che Lei mi protegge. Mi è sempre stata vicina, anche nel periodo buio della separazione dal mio primo marito. Soffro per non potermi accostare alla Comunione da divorziata, ma mi affido al Signore e alla Vergine e spero in papa Francesco»

Nocera Superiore

Nocera Superiore, XI secolo. La Madre Celeste apparve  a un'ingenua contadina, la quale fu sul momento derisa dai compaesani (oggi lo diremmo un atto di bullismo!). Ma il ritrovamento di un'icona fece loro cambiare idea. Storia, folklore e devozione attorno a un'icona molto amata

Protettrice dell'America Latina

Prima santa canonizzata del continente sudamericano e patrona principale dell’America Latina, conosce l’intimità della preghiera (“Posso spiegarmi solo con il silenzio”, ama ripetere), e una sollecitudine missionaria di sensibilità modernissima verso gli indios, i più miseri ed emarginati del popolo peruviano: “Dobbiamo portare salvezza e santità tra gli indigeni”

Incontro delle famiglie

La famiglia, segno di speranza per il futuro. Parla monsignor Donal McKeown, vescovo di Derry, uno dei pastori maggiormente coinvolti nella preparazione dell’Incontro mondiale delle famiglie. «Amore e fedeltà sono ciò di cui ha bisogno oggi il mondo»

Cappuccino e illusionista

A due anni esatti dal terremoto in Centro Italia, padre Gianfranco Priori, cappuccino illusionista, racconta la situazione di precarietà che ancora si respira nelle zone colpite dal sisma

L'incontro delle famiglie

«In casa nostra credere significa essere liberi» Henry e Patricia Battingelli sono una delle tante famiglie che partecipa in questi giorni all’Incontro mondiale di Dublino e ci raccontano come si vive la fede nel loro Paese

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo