logo san paolo
martedì 13 novembre 2018
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
dossier

Nata e cresciuta nella Spagna rinascimentale è stata una mistica capace di rimboccarsi le maniche. «Ha dimostrato che il tempo per la preghiera non è tempo perso», ha detto di lei Benedetto XVI ricordandola con affetto. Un altro Papa che l'apprezzò tanto fu Paolo VI che nel 1970 la proclamò Dottore della Chiesa
Guarda la videobiografia di Santa Teresa D'Avila

Il teologo risponde

Un lettore chiede se un sogno può rappresentare un segno della purificazione da un peccato. La risposta del teologo

Canonizzazioni

Papa Francesco canonizza Paolo VI, «sapiente timoniere» del Concilio, monsignor Romero, «vicino ai poveri e alla sua gente», Francesco Spinelli, Vincenzo Romano, Maria Caterina Kasper, Nazaria Ignazia di Santa Teresa di Gesù e Nunzio Sulprizio che hanno seguito Gesù «senza tiepidezza, senza calcoli».

Il teologo risponde

Un lettore chiede da quando è in vigore l'indicazione di chinare il capo, durante il Credo, alle parole «fu concepito di Spirito Santo». La risposta del teologo.

la decisione

Il porporato, fino ad oggi alla guida dell’arcidiocesi di Washington dopo McCarrick, era stato criticato dal Report del Grand Jury della Pennsylvania per come aveva gestito alcuni casi di abusi quando era vescovo di Pittsburgh: «Ancora una volta per eventuali passati errori nel giudizio mi scuso e chiedo perdono»

canonizzazioni

Il Pontefice che chiuse il Concilio, il martire Romero ucciso sull’altare. Ma anche don Francesco Spinelli, fondatore delle Suore adoratrici, e Vincenzo Romano, che guidò la rinascita di Torre del Greco dopo l’eruzione del Vesuvio del 1794. Fino al giovane Nunzio Sulprizio, operaio maltrattato e grande devoto dell’Eucarestia e della Madonna

Colloqui col Padre

Il Gruppo Camminare Insieme e il Gruppo Progetto Ruah scrivono in redazione. Ecco la risposta del direttore, don Antonio Rizzolo

IL NOSTRO SPECIALE

Quanto di Montini c'è in Bergoglio, l'impegno antifascista del futuro Papa (nome in codice: Mario), la riconciliazione tra Chiesa e arte moderna.  La prima volta di un Pontefice in Terra Santa, in aereo, all'Onu: le più belle foto, testimonianze, analisi, documenti inediti nelle 100 pagine de  I segreti di un santo, l'inziiatvia editoriale curata da Famiglia Cristiana e Credere da oggi in edicola a 2,50 euro. Intervengono, tra gli altri, padre Antonio Spadaro, monsignor Leonardo Sapienza, il cardinale Gianfranco Ravasi, Andrea Riccardi, il monaco Enzo Bianchi, Paolo Ruffini. E il cantautore Edoardo Bennato...

Preghiera a Maria

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, santa Madre di Dio...

Parla l'amico

L’arcivescovo di San Salvador, martire del regime militare di cui denunciò le violenze, viene canonizzato insieme con Paolo VI. «Spero che i ragazzi del Salvador raccolgano il suo messaggio e abbandonino la violenza», dice il fratello minore Gaspar, che fu anche suo confidente

Paolo VI

Nacque nel 1954, quando lo zio, monsignor Giovanni Battista Montini, venne nominato arcivescovo di Milano. Per molti anni, durante la contestazione, ha quasi negato le radici familiari perché il cognome era troppo pesante da portare. Ora, alla vigilia della canonizzazione, offre il ritratto di una persona, ancora tutta da scoprire, dalla grande umiltà e sensibilità verso il prossimo

Nel segno del Concilio

L'11 ottobre del 1962 Roncalli apriva l'assise ecumenica e pronunciava il celebre Discorso della luna. Per questo papa Francesco ha scelto questa data per la festa liturgica, legando la memoria del Papa buono a quell'evento profetico che aprì la Chiesa all'abbraccio con la modernità

Francesco sull'aborto

«Si potrebbe dire che tutto il male operato nel mondo si riassume in questo: il disprezzo per la vita», ha detto il Papa durante l'udienza generale del mercoledì condannando guerre, cultura dello scarto e varie forme di sfruttamento. «Un approccio contraddittorio consente anche la soppressione della vita umana nel grembo materno in nome della salvaguardia di altri diritti», ha poi aggiunto. «Ma io vi domando: è giusto affittare un sicario per risolvere un problema?»

Sacramenti

«Basta un clic per confessarsi. In America il telefono sostituisce il prete, e l’assoluzione on line costa 2,29 euro. L’iniziativa pare sia stata approvata dai vescovi americani, come si legge nella notizia rilanciata da diversi quotidiani italiani non molto tempo fa. Com’è possibile?» Risponde il Teologo Silvano Sirboni

Il Teologo

«Dire che "la Chiesa non esclude che l'inferno sia vuoto" è arbitrario e pone un falso problema...» Il castigo eterno e l’inferno come “possibilità reale”: risponde il Teologo

santi

Fin da giovane scelse di diventare missionario in Africa, dove fu ordinato vescovo, si dedicò all'educazione della gente di colore e lottò instancabilmente contro la tratta degli schiavi. Fondatore di numerosi istituti maschili e femminili, oggi chiamati comboniani. Spirito aperto e intraprendente, Giovanni Paolo II lo canonizzò nel 2003 definendolo un «insigne evangelizzatore e protettore del Continente Nero»

intervista

L'analisi del teologo don Armando Matteo: «C’è un giovanilismo ecclesiastico che non riconosce che c’è bisogno di nuove prassi e adattamenti per attrarre le nuove generazioni. Papa Francesco lo ha capito»

dossier

Il Prefetto dei Vescovi, tirato in ballo dall’ex nunzio negli Stati Uniti, risponde con una lettera aperta: «Esci dalla tua clandestinità e pentiti della tua rivolta. Falso presentare le misure contro McCarrick come “sanzioni” decretate da Benedetto e annullate da Francesco»

Madonna di Pompei

La Vergine del Rosario si festeggia l'8 maggio e il 7 ottobre perché alla sua intercessione fu attribuita la vittoria della flotta cristiana sui turchi musulmani nel 1571 a Lèpanto. A fondare il Santuario di Pompei fu un avvocato anticlericale e dedito allo spiritismo, Bartolo Longo, che si convertì per dedicarsi ai poveri

san bruno

Teologo e docente di Filosofia, il nobile tedesco Bruno poteva diventare vescovo ma scelse ben presto la vita eremitica e con sei compagni fondò nella deserta valle di Chartroux un Ordine la cui vita era scandita da solitudine con momenti comunitari. Chiamato a Roma da papa Urbano II, perché lo aiutasse nelle necessità della Chiesa, riuscì a trascorrere gli ultimi anni della sua vita in un eremo in Calabria dove ora sorge la Certosa di Serra San Bruno

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo