logo san paolo
martedì 13 novembre 2018
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
Parla la pronipote

«Un uomo freddo e austero? Con noi parenti era affettuoso e divertente», rivela donna Orsola dei Principi Pacelli, la pronipote del Papa, morto il 9 ottobre di 60 anni fa. E sui presunti silenzi su Hitler ribadisce: «È accertato che salvò migliaia di ebrei in segreto»

Il quadro

La realtà di un racconto avventuroso che coinvolge come una spy-story: quel Cristo dipinto come lo vide santa Faustina Kowalska,  l'immagine miracolosa che ha cambiato il volto della Chiesa...

Vita & Santi

Nata in un villaggio polacco e battezzata col nome di Elena, è la terza dei 10 figli. Una suora che parla della misericordia divina e del dovere nostro di "usare misericordia". Dalla storia sono nate un gran numero di comunità, istituzioni, gruppi

Colloqui col Padre

«Una volta la prima educazione avveniva in casa, soprattutto con la mamma che insegnava ai figli le preghiere e l’amore a Gesù. Oggi non si trova nessuno che dia una mano, i catechisti, me compresa, non sono preparati, vengono reclutati di corsa e il parroco è disorganizzato. Le famiglie pretendono un servizio e si arrabbiano pure. Sono solo preoccupata» Risponde don Antonio

GIOVANI

Sono più di trenta le donne coinvolte nell'assemblea iniziata il 3 ottobre. Suore, laiche e anche una sposata con un musulmano.  Invitate a parlare, ma senza la possibilità di votare il documento finale. Ne parliamo con Paola Lazzarini, sociologa e fondatrice del movimento “Donne per la Chiesa”.

dossier

«Laudato si’ mi’ Signore per Sora nostra Matre Terra»: da La Verna ad Assisi sulla Via di Francesco, là dove il poverello si convertì e diventò santo.

Karol Wojtyla

Chi non ricorda la frase «se sbaglio mi corriggerete»? «Rompendo il cerimoniale il Papa polacco conquistò anche gli anticlericali», spiega Orazio La Rocca, ex vaticanista di Repubblica e autore del libro L’anno dei tre Papi

Il ritratto

A definirlo così è Luigi Accattoli, che seguì il pontificato di Wojtyla come vaticanista del Corriere della sera: «Operaio, attore, amante della montagna... Ha mostrato alla gente della sua epoca cosa significhi credere in Dio»

San Francesco

È il Santo che ha segnato un’epoca. Nato ad Assisi nel 1182, visse una giovinezza ricca di piaceri. Poi, la chiamata e la conversione, e si fece povero. Continua a parlare a ogni generazione nel segno dell'amore di Cristo per gli uomini e per il creato

giovani

«Io i muri li dipingo, ma le gerarchie ecclesiastiche dovrebbero buttare giù quelli che li separano dalle nuove generazioni», dice Andrea Sergio, in arte Mr. Wany, lo street artist che a Torino ha raffigurato la storia di san Giovanni Bosco

Il potere

I figli di questo mondo sono più scaltri dei figli della luce. L’avvertimento di Gesù don Rocco D’Ambrosio lo ha ben presente. «A un candidato sindaco dissi: sai come si ruba, come si trucca una delibera? Se non trovi il trucco, ne finirai complice...»

AI GIOVANI

Papa Francesco, nel discorso di apertura del Sinodo dei vescovi, chiede e garantisce alle nuove generazioni dialogo e franchezza. «Il discernimento è un atto di fede, non uno slogan o un'invenzione di questo Pontificato», dice. E chiede di superare il clericalismo, causa di tanti mali per i quali chiede perdono. Proprio per dar spazio all'ascolto, ogni cinque interventi ci siano tre minuti di silenzio.

Sinodo

Papa Francesco, nell'omelia per la messa di apertura del Sinodo sui giovani, chiama a un ascolto sincero per capire cosa Dio vuole dalla sua Chiesa, per stare sempre più accanto alle nuove generazioni e per dare loro sogni e speranze. In piazza, per la prima volta, presenti anche due vescovi cinesi.

IL VOCABOLARIO

Una "bussola", utile per genitori, insegnanti e animatori, che aiuta ad orientarsi nell’universo giovanile protagonista dell'assemblea di vescovi ed esperti aperta oggi

Il beato

Ripubblichiamo un articolo scritto in passato sulla straordinaria storia di Josef Mayr-Nusser, laico dirigente dell’Azione Cattolica di Bolzano, morto a 34 anni a Dachau per aver rifiutato di giurare fedeltà a Hitler. È stato beatificato il 18 marzo 2017.

dossier

Sono delle persone? E' vero che ognuno di noi ha un angelo custode? Cosa rispondiamo alle domande dei nostri bambini?

Memoria

La memoria dei Santi Angeli fu fissata al 2 ottobre da papa Clemente X nel 1670. La loro esistenza è un dogma di fede, definito più volte in maniera solenne dalla Chiesa. Il nome "anghelos" deriva dal greco e vuol dire "messaggero". In questo ruolo appaiono nella Bibbia quasi cinquecento volte

Paolo VI

In un libro del giornalista Andrea Zambrano, pubblicato dalle Edizioni Ares, in questi giorni in libreria l'avvincente   storia del secondo miracolo (una bambina nata in Veneto nonostante una serie di diagnosi infauste) che a Giovanni Battista Montini ha spianato la strada verso l'altare. A

Sinodo dei vescovi

Mercoledì 3 ottobre comincia l'attesa assemblea ulle nuove generazioni. Saranno 36 i ragazzi che parteciperanno come uditori. Presenti anche due vescovi cinesi.

Il Papa all'Angelus ricorda che Gesù ci chiama "a non pensare secondo le categorie di “amico/nemico”, “noi/loro”, “chi è...

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo