logo san paolo
giovedì 21 febbraio 2019
 
Chiesa e Fede Aggiornamenti rss
 
devozione

Il 31 dicembre  si ricorda santa Caterina Labouré, alla quale la Madonna mostrò il disegno di una medaglia poi portata da milioni di fedeli. Ecco la sua storia.

31 dicembre

È l'inno cristiano di ringraziamento per eccellenza e viene cantato tradizionalmente la sera di San Silvestro per ringraziare il Signore dell’anno appena trascorso. Attribuito a San Cipiriano, è stato musicato da diversi autori, da Palestrina a Mozart fino a Verdi. Compare nel finale del primo atto della Tosca di Puccini e anche nella colonna sonora del film Il gobbo di Notre Dame

Angelus

Papa Francesco sottolinea che, come Maria e Giuseppe, «dovremmo provare angoscia quando per più di tre giorni ci dimentichiamo di Gesù, senza pregare, senza leggere il Vangelo, senza sentire il bisogno della sua presenza e della sua consolante amicizia. E tante volte passano giorni senza che io ricordi» Gesù, questo è brutto

Santa Famiglia

Si celebra la domenica successiva al Natale. Se il Natale ci ha già mostrato la Sacra Famiglia raccolta nella grotta di Betlemme, oggi siamo invitati a contemplarla nella casa di Nazareth, dove Maria e Giuseppe sono intenti a far crescere, giorno dopo giorno, il fanciullo Gesù

vangelo in tv

Su Tv2000 torna "E il Verbo si fece carne". Nei luoghi di Gesù, i testi della domenica sono commenti dal vescovo di Grosseto, monsignor Rodolfo Cetoloni; l'analisi storico-biblica è curata da padre Alberto Joan Pari, frate francescano della Custodia di Terra Santa. Il reportage per Famiglia Cristiana della conduttrice del programma, Cristiana Caricato. La quinta puntata in onda il 29 dicembre alle 8 e il 30 alle 7.30.

Colloqui col Padre

Un lettore ci scrive: «Vedendo quanta gente partecipa a feste patronali e parrocchiali, processioni, pellegrinaggi... si ha l’impressione che la maggioranza della popolazione sia cristiana convinta. Poi, però, nella vita di tutti i giorni i valori cristiani non emergono nel comportamento delle persone». La risposta del nostro direttore, don Antonio Rizzolo

La lettera

A conclusione del suo incarico di Direttore Responsabile de L'Osservatore Romano, il Santo Padre ha scritto al direttore uscente ringraziandolo per "per l'amore e la sollecitudine che ha posti nell'adempimento di questo importante compito".

P. Mario Collarini

Moderno ma anche fedele alla tradizione, da 75 anni il famoso almanacco scandisce la vita di milioni di italiani. «Piace per la sapienza antica delle sue pagine», dice il frate che ha raccolto il testimone del fondatore

Sandro Calvani

Un esperto di politica internazionale, che ha lavorato in situazioni di emergenza e di conflitto in 135 Paesi del mondo, commenta per Credere il messaggio per la Giornata mondiale per la pace: «Il bene comune», dice, «non è utopia»

Anniversari

Il 20 e il 23 settembre 2018  sono stati celebrati il centenario della comparsa del le stimmate e i 50 anni dalla morte del santo. Parla un testimone d’eccezione, padre Marciano Morra, amico per la vita del santo di Pietrelcina: «Il miracolo più grande è stato il suo amore per Gesù»

Anniversari

Il 20 e il 23 settembre 2018  sono stati celebrati il centenario della comparsa del le stimmate e i 50 anni dalla morte del santo. Parla un testimone d’eccezione, padre Marciano Morra, amico per la vita del santo di Pietrelcina: «Il miracolo più grande è stato il suo amore per Gesù»

Il biblista Gianfranco Ravasi ci guida alla scoperta di una delle figure di spicco fra i discepoli di Gesù, autore del quarto...

26 dicembre

Nei giorni seguenti alla manifestazione del Figlio di Dio furono posti i “comites Christi”, cioè i più vicini nel suo percorso terreno e primi a renderne testimonianza con il martirio. Così al 26 dicembre c’è il primo Martire della cristianità, segue al 27 san Giovanni Evangelista, il prediletto da Gesù, poi il 28 i Santi Innocenti, bambini uccisi da Erode con la speranza di eliminare anche il Bambino di Betlemme

la storia

Monsignor Vittorio Viola celebra la Messa della Notte nel cortile della fabbrica di Novi Ligure presidiato dai dipendenti licenziati: «Non dobbiamo arrenderci all’idea che il sistema sia più grande di noi e che non potremo fare nulla. Va ripensato tutto il nostro vivere insieme, scegliendo valori comuni con al centro la persona e la sua dignità»

Urbi et orbi

L’appello di Francesco per il Natale: «Israeliani e palestinesi riprendano il dialogo, ci sia libertà religiosa e non vengano perseguitati i cristiani». E invoca la pace per «Siria, Yemen, Africa, Penisola coreana, Venezuela, Ucraina e Nicaragua»

il papa

Francesco a San Pietro celebra la Messa solenne della Notte: «Betlemme è la svolta per cambiare il corso della storia, lì Dio, nasce in una mangiatoia. Come a dirci: eccomi a voi, come vostro cibo. Non prende, offre da mangiare; non dà qualcosa, ma sé stesso. Lancia un nuovo modello di vita: non divorare e accaparrare, ma condividere e donare»

lino banfi

Il 19 dicembre scorso l’incontro privato a Casa Santa Marta tra il Pontefice e il popolare attore pugliese che racconta: «È stato un regalo di Natale inaspettato. Gli ho detto: “Se io sono il nonno d’Italia, Lei Santità è il nonno del mondo”. Il Papa mi ha risposto: “Bellissima questa definizione”».

a napoli

Nella bottega Ferrigno, attiva dal 1836 in via San Gregorio Armeno, nel centro della città, terracotta e sete di San Leucio rimandano ai fasti del Settecento napoletano. E dal 1992 a tenere compagnia al Bambinello ci sono anche i personaggi d’attualità: «Il primo fu Tonino Di Pietro», spiegano, «Berlusconi è stato il più venduto ma si lamentava che lo raffiguravamo troppo basso»

domande e risposte

Perché si festeggia il 25 dicembre? Cosa significa "presepe" e a quando risale la tradizione di allestirlo? Quando nacque esattamente Gesù Cristo? Ecco una guida pratica per conoscere la festa più importante dell'anno nella quale si celebra la nascita del Figlio di Dio.

"Non posso sopportare l'idea di dover rivolgere auguri innocui, formali". Così inizia la lettera scritta oltre vent'anni fa in...

Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo