logo san paolo
sabato 07 dicembre 2019
 
Fotogallery

La malnutrizione uccide il futuro del Niger

21/09/2012Al via la campagna di Coopi in uno degli Stati più poveri al mondo dove 1 bambino su 4 muore per un'alimentazione precaria. Aiutiamoli con un sms al 45509, dal 23 settembre al 7 ottobre

  • La malnutrizione uccide il Niger
    L’ong COOPI ha come obiettivo salvare almeno 7mila bambini nel distretto sanitario di Tillabéry nel Sud Ovest del Niger dall’emergenza malnutrizione e per questo lancia dal 23 settembre al 7 ottobre una campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi tramite sms solidale al 45509
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Sono almeno 10 milioni le persone che rischiano la vita a causa della malnutrizione nel Sahel, la regione dell’Africa centro-settentrionale che comprende Mauritania, Mali, Burkina Faso, Ciad e Nigeria, afflitta da mesi da una pesante carestia.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    I fondi raccolti serviranno a garantire cibo di emergenza ai bambini malnutriti, a gestire centri di salute nutrizionale, a riabilitare strutture sanitarie locali, a formare il personale sanitario e a sensibilizzare le madri sulle buone pratiche dell’alimentazione.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    A differenza di altre malattie, la malnutrizione non ha effetti immediatamente visibili, le drammatiche conseguenze fisiche e sociali possono verificarsi anche dopo anni.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Un bambino malnutrito, cioè un bambino che non ha ricevuto la giusta quantità di micronutrienti nei primi 1000 giorni di vita, rischia di sviluppare ritardi motori e cognitivi.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Insieme ai bambini, sono le mamme a rappresentare l’altro gruppo altamente vulnerabile all’emergenza malnutrizione.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Un circolo vizioso - e pericolosamente diffuso - che COOPI sta cercando di spezzare attraverso diversi progetti di lotta alla malnutrizione e di sicurezza alimentare anche in Etiopia, Somalia e Repubblica Democratica del Congo.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Con l’obiettivo di salvare dalla malnutrizione 100.000 bambini entro il 2013, lo scorso anno COOPI ha lanciato la campagna “Insieme x 100.000”, nella quale si colloca anche il progetto in Niger.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Il raggiungimento dell’obiettivo di salvare dalla malnutrizione 7.000 bambini in Niger si traduce concretamente nella raccolta di 300.000 mila euro.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Per avere un’idea dei costi, basti pensare che con 10 euro si assicurano due settimane di cibo a un bambino, con 150 euro si cura un bimbo gravemente malnutrito
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Con 1000 euro si effettua un’attività di screening sullo stato nutrizionale di un’intera comunità.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    Un bambino malnutrito ha meno possibilità di accesso all’istruzione e di conseguenza minori probabilità di ottenere un lavoro dignitoso.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    I cicli di siccità divenuti sempre più frequenti negli ultimi anni, l’aumento vertiginoso dei prezzi del cibo e l’instabilità politica sono alcune della cause che hanno reso quest’area una polveriera pronta a esplodere da un momento all’altro.
  • La malnutrizione uccide il Niger
    I gruppi più vulnerabili sono donne e bambini
  • La malnutrizione uccide il Niger
  • La malnutrizione uccide il Niger
I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 88,40 € 52,80 - 40%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%