logo san paolo
domenica 24 marzo 2019
 

Boswellia


È la pianta dell’incenso, e cresce in Nord Africa e Medioriente. Utile per artrite e dolori articolari.

Nome botanico
Boswellia serrata.

Nome comune
Incenso.

Famiglia
Burseraceae.

Parti usate
Gommoresina essudata dalla corteccia incisa dei fusti.

Descrizione
Arbusti o piccoli alberi che crescono soprattutto in Nord Africa e in Medioriente. Le foglie sono composte, ovate-lanceolate. I fiori sono portati da peduncoli singoli lungo l’asse centrale e sono di colore bianco. Il frutto è una drupa di forma cuoriforme contenente tre semi.

Componenti
Acidi boswellici, oli volatili contenenti idrocarburi terpenici, resina, gomma, sostanze amare.

A che cosa serve
Utile in caso di asma, artrite, colite ulcerosa, dolori articolari e problemi infiammatori vari. Alla resina di Boswellia e agli acidi boswellici in essa contenuti è infatti riconosciuta un’attività antinfiammatoria, dovuta alla loro capacità di inibire la biosintesi delle molecole infiammatorie, senza danneggiare la mucosa gastrica. L’utilizzo di preparati a base di Boswellia è generalmente ben tollerato alle dosi consigliate. In mancanza di dati specifici, non dovrebbero essere assunti in gravidanza e durante l’allattamento.

Anche l’olio essenziale

 - 

Esiste anche l’olio essenziale di Boswellia, noto come olio essenziale di incenso, che è antisettico e antireumatico, utile anche in caso di tosse, raffreddore e per riequilibrare il sistema nervoso. Per uso esterno si può trovare come ingrediente di pomate e unguenti da spalmare sulle articolazioni doloranti.

Pubblicità
Edicola San Paolo