logo san paolo
domenica 24 marzo 2019
 

Gnocchetti di Roccaverano al burro e menta


Proposta da: - Ristorante La Casa nel Bosco, Cassinasco (Asti)

Ingredienti - 4 persone

4 etti di robiola di Roccaverano, un etto e mezzo di farina di frumento, 6 foglioline di menta (o una piccola manciata di fiori di lavanda), un uovo, 20 g di burro, sale

Tempo di esecuzione: mezz’ora

Gnocchetti di Roccaverano al burro e menta (© Marcello Marengo)
Gnocchetti di Roccaverano al burro e menta (© Marcello Marengo)

1: Impastate la robiola con la farina e l’uovo, tritate finemente le foglie di menta (che volendo potrete sostituire con la stessa quantità di fiori di lavanda) e amalgamate il tutto. Procedete poi come per gli gnocchi di patate: tirate l’impasto riducendolo a cilindretti sottili, che suddividerete in tanti gnocchetti. Tuffateli in acqua bollente salata e lessateli per due o tre minuti.

2: Una volta scolati, trasferite gli gnocchi nella casseruola con il burro, mescolate delicatamente e distribuite nei piatti individuali, ultimando con una grattugiata di robiola di Roccaverano. Servite subito.

Curiosità

Nei mesi di giugno e luglio, si possono sostituire le foglioline di menta con la lavanda, che si inserisce però nel condimento: si aggiungono i fiori aperti nel tegame con il burro e, dopo una leggera rosolatura, si uniscono gli gnocchi, seguendo poi lo stesso procedimento già descritto. La robiola di Roccaverano Dop utilizzata è di pura capra: relativamente fresca entra nell’impasto degli gnocchi, ben stagionata viene grattugiata e serve per completare il piatto.

Pubblicità
Edicola San Paolo