logo san paolo
lunedì 19 agosto 2019
 
Volontariato e valori Aggiornamenti rss
 
Navi dei migranti

Potrebbe essere in via di soluzione lo stallo che dura da molti giorni sui 503 naufraghi a bordo delle navi delle Ong, non solo di quella spagnola ma anche della Ocean Viking. Il provvedimento dei giudici romani fa riferimento alla violazione delle norme di diritto internazionale del mare in materia di soccorso presenti all’interno del Decreto sicurezza bis

Ocean Viking

Il dottor Luca Pigozzi è membro del team di soccorso della nave di Msf-Sos Mediterranee. Racconta le terribili condizioni in cui hanno trovato i naufraghi nelle quattro operazioni di salvataggio. Passano i giorni, ma nessun Paese europeo risponde all’appello di dare un porto sicuro a questi disperati. E l’Italia continua a negare l’accesso ai porti

Open Arms

Parla Riccardo Gatti, il capomissione italiano della Ong, la cui nave è al 13° giorno di navigazione nel Mediterraneo con 151 naufraghi a bordo, di cui 32 minori e bambini. «Finora», dice, «a questi poveri disperati scappati dagli aguzzini libici non è stato concesso  nemmeno di poter stare al riparo dalla burrasca. Sono violazioni dei diritti umani a cui prima o poi qualcuno dovrà rispondere».

AGGIORNAMENTO "Il Tar del Lazio sospende il divieto di Salvini: l’Open Arms verso Lampedusa"

FOCSIV

Fino al 26 agosto ci si può iscrivere attraverso il sito, scegliendo di partecipare per una delle due categorie previste. La cerimonia di premiazione sarà a Roma il prossimo 30 novembre. Fra i criteri preferenziali di selezione: l'impegno a promuovere lo sviluppo umano integrale seguendo quanto indicato dall'enciclica "Laudato sì".

aziende di valore

La nuova campagna di Eni con l’obiettivo della decarbonizzazione. Da anni la società si impegna in strategie e iniziative...

emergenza umanitaria

Nel 2018 le persone che soffrono di grave malnutrizione erano oltre 821 milioni. Una delle regioni più colpite dalla crisi alimentare è il Sahel, in Africa sub-sahariana. La Ong è impegnata con progetti in sei Paesi di quest'area e chiede alla comunità internazionale più impegno per sostenere i piccoli agricoltori e lo sviluppo rurale di queste terre.

Solidarietà

I progetti di Oxfam Italia nel paese in ginocchio dopo 8 anni di guerra. L’emergenza non è finita, ma la gente ha voglia di tornare alla normalità. «Abbiamo riportato l’acqua potabile», dice Riccardo Sansone, cooperante della Ong, «adesso dobbiamo rilanciare le piccole attività produttive»

la storia

L’impegno tra ecologia e sociale di Ichnusa. Una serie di iniziative a favore dell’ambiente, della sostenibilità e della sicurezza sul lavoro. A lanciarle è il marchio, nato a Cagliari nel 1912, che da sempre si identifica con l’isola e la sua storia

Il progetto multimediale di educazione alla cittadinanza globale è promosso dal Vis-Volontariato internazionale per lo sviluppo e, a partire da settembre, girerà per le scuole e gli oratori salesiani per sensibilizzare i più giovani sui temi della migrazione.

Solidarietà

L'associazione esiste da più di 50 anni e ha 20 sedi in Italia in cui sono attivi 500 operatori. Tra le emergenze per le quali più viene contattato,  la depressione, a volte con propositi suicidi

INDUSTRIA BELLICA

Il vicepremier Di Maio ha annunciato che il Consiglio dei ministri ha concluso l’iter grazie al quale l’Autorità nazionale per le autorizzazioni dei materiali di armamento potrà bloccare le esportazioni di bombe e missili italiani verso l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti, fermando non solo i nuovi contratti ma anche le forniture già autorizzate. Le valutazioni di don Renato Sacco, coordinatore nazionale di Pax Christi Italia, e di Filippo Ungaro, portavoce di Save the Children

RISCATTO SOCIALE

Otto minorenni sottoposti a misure penali o in carico ai servizi di comunità del Comune hanno restaurato Kalimchè, un'imbarcazione confiscata alla criminalità organizzata, utilizzata per il traffico di esseri umani da Bodrum (Turchia) a Otranto e concessa dal ministero della Giustizia per le attività di riabilitazione dei giovani in situazione di disagio. All'inaugurazione, anche don Luigi Ciotti.

aziende di valore

Pronti a partire 150 giovani. Imparano l’inglese e operano in iniziative umanitarie

Iniziative

«Solo nei primi 4 mesi del 2019 nel Mediterraneo sono morte 422 persone, più di tre al giorno», ricorda don Aldo Buonaiuto (quotidiano online In Terris)  che lancia una petizione per istituire una Giornata mondiale che scuota le coscienze dei sngoli e dei Governi. Una proposta che Famiglia Cristiana fa propria e rilancia.  

il papa

Il messaggio di Francesco per il secondo Forum delle Comunità Laudato si’, promosso dalla chiesa di Rieti e Slow Food, sul tema “Pianeta Amazzonia” in che si è svolto sabato scorso ad Amatrice, devastata dal sisma del 2016: «La ricostruzione tarda a decollare»

l'iniziativa

Appuntamento il 7 luglio al teatro del Casinò Municipale di Sanremo per il concerto solidale del rocker di origini pugliesi Mister Pipoli. Obiettivo della serata è sostenere l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma, un tumore maligno subdolo e aggressivo, che registra ogni anno in Italia 150 nuovi casi

Strage

Si parla di almeno 60 vittime tra i migranti ospitati in un centro adiacente alla base militare di Dhaman, in Libia, vittima di un borbardamento aereo  dell'aviazione del generale Khalifa Haftar. La base di Dhaman è uno dei depositi in cui le milizie di Misurata e quelle fedeli al governo del presidente Fayez al-Serraj hanno concentrato le loro riserve di munizioni e di veicoli utilizzati per la difesa di Tripoli, sotto attacco dal 4 aprile dalle milizie del generale della Cirenaica. Il commento di Medici senza frontiere, che operava nel centro

Sea Watch

 "A bordo non migranti, ma naufraghi. La Sea Watch in emergenza doveva essere scortata fino alla banchina"

evento internazionale

Dal 28 al 30 giugno tra i monti della Valsassina, vicino a Lecco, torna l'Agorà del Mediterraneo, iniziativa di approfondimento e riflessione sul Mare nostrum, organizzato dal Centro orientamento educativo.

EMERGENZA MIGRANTI

«Dovevo entrare a Lampedusa, non avevo altra scelta» dice Carola Rackete, la capitana della nave. Dopo due settimane ferma al limite delle acque  italiane, nel pomeriggio del 26 giugno s'è diretta all'isola spinta dalle gravi condizioni dei 42 naufraghi ancora a bordo. Ora inizia il secondo braccio di ferro: quello per farli scendere a terra

Pubblicità
Pubblicità
 
Multimedia
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%